F1, Vettel: "Giornata persa. Asso nella manica? Non vedo niente"

"Non è stato possibile avere molti riferimenti dalla due sessioni di prove"

Vettel (LaPresse)

Il Mondiale 2016 di F1 si è aperto con una giornata fondamentalmente priva di indicazioni e anche per Sebastian Vettel è stato tempo sprecato. "Non è stato l'inizio ideale del Mondiale, ma che si può fare? Abbiamo avuto solo la possibilità di fare un check alla monoposto e sentire che tutto era a posto. Ma se parliamo di messa a punto la giornata è stata praticamente inutile", ha commentato il tedesco della Ferrari.

"Le previsioni meteo avevano preannunciato pioggia costante per tutto il giorno, ma in realtà le precipitazioni sono arrivate ad intermittenza. La pista comunque è stata sempre bagnata, e non è stato possibile avere molti riferimenti dalla due sessioni di prove. Mi consola che è stato un problema comune per tutti. A volte è così", ha aggiunto. La curiosità, adesso, è tutta per il nuovo formato delle qualifiche. "Serve una verifica sul campo - le sue parole - . Penso che dobbiamo aspettare e vedere prima di dare dei giudizi. A volte la teoria viene smentita dalla realtà, quindi ormai non resta che attendere un giorno". Ma l'asso nella manica a cui accennava Hamilton? "Io non vedo niente ma… aspettiamo le qualifiche".

Anche per Kimi Raikkonen "è stato un peccato per gli spettatori e per lo spettacolo. Non abbiamo certo corso in condizioni adeguate. Vedremo anche a che punto sarà la Ferrari ed il punto raggiunto dalla Mercedes. Speriamo di correre sull'asciutto e poi vedremo. La prima volta è sempre molto insidiosa. Speriamo di azzeccare tutto".

TAGS:
F1
Ferrari
Vettel
Raikkonen
Melbourne