F1, Hamilton in pole a Austin

Ferrari incollate, ma Vettel sarà retrocesso fino alla quinta casella

di
  • A
  • A
  • A

Lewis Hamilton centra la pole nel GP degli Stati Uniti e mette nel mirino il quinto titolo iridato. Il britannico della Mercedes ha conquistato la prima casella al termine di una qualifica tiratissima, girando in 1'32''237. Secondo crono per la Ferrari di Vettel, lontano appena 61 millesimi: il tedesco sarà però retrocesso in quinta casella per la penalità rimediata venerdì. In prima fila salirà così l'altra Rossa di Raikkonen, 3° a + 0''070.

Nelle qualifiche di Austin si è rivisto quello che era mancato negli ultimi weekend: un testa a testa da brividi tra Ferrari e Mercedes. Le Rosse, dopo qualche fine settimana davvero opaco, hanno finalmente tirato fuori gli artigli, dando filo da torcere al britannico e ritrovandosi alla fine praticamente incollate alla sua W09. Lewis alla fine l'ha spuntata grazie al suo solito giro-capolavoro (81esima pole in carriera) e per Vettel è arrivata anche la beffa: il tedesco infatti partirà dalla quinta casella, alle spalle della coppia Bottas-Ricciardo, a causa della penalità comminatagli dai giudici venerdì dopo le libere. Se Hamilton non sbaglierà e Seb frenerà la sua rimonta al terzo posto, per Lewis sarà aritmeticamente titolo.

L'arma della Ferrari per provare a rimandare i festeggiamenti del rivale si chiama Kimi Raikkonen: il finlandese partirà dalla prima fila al fianco di Hamilton, ma avrà le gomme ultrasoft, sulla carta migliori per un buono spunto in avvio. Per Kimi, forse, è l'ultima grande chance di provare a vincere un GP, prima dell'addio alla Rossa a fine stagione.

Sfortunatissimo Max Verstappen, che ha superato agevolmente il taglio del Q1 ma non è più riuscito a scendere in pista a causa della rottura di uno dei braccetti della sospensione posteriore destra della sua Red Bull. Per l'olandese è stato fatale il saltellamento su uno dei dissuasori ai lati del tracciato: partirà 15°, davanti alla McLaren di Alonso. In terza fila al fianco di Vettel ci sarà la Force India di Ocon, sempre a caccia di un sedile per il 2019, in quarta scatteranno la Renault di Hulkenberg e la Haas di Grosjean, in quinta la Sauber-Alfa del futuro ferrarista Leclerc e l'altra Force India di Perez.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments