F1, Marchionne: "Ferrari, era ora"

"Sono contento per la squadra e i nostri tifosi, che non ci hanno mai abbandonato"

F1, Marchionne: "Ferrari, era ora"

La vittoria di Vettel ha regalato una bella sveglia anche al presidente della Ferrari, Sergio Marchionne. "Era ora. Sono contento per la squadra e i nostri tifosi che non ci hanno mai abbandonato. Era da circa un anno e mezzo che aspettavano questa vittoria. E' stata un'emozione sentire nuovamente suonare l'inno italiano. Sebastian ha fatto una grande gara e sono sicuro che Kimi sarà presto lì a lottare con il compagno", ha detto.

"E' naturalmente un successo da condividere con tutta la squadra, sia in pista sia a Maranello, perché solo il lavoro di gruppo permette di raggiungere traguardi importanti. Congratulazioni anche ad Antonio (Giovinazzi, ndr) per il suo debutto in Formula 1. Adesso però la cosa fondamentale è ricordarci che questo non è il punto di arrivo ma solo il primo passo di un lungo cammino che deve vederci tutti impegnati a migliorare ogni giorno", ha aggiunto.

MONTEZEMOLO: "RIPAGATO IL LAVORO FATTO"

Anche Luca di Montzemolo ha voluto congratularsi con la Ferrari per la vittoria in Australia. "Sono molto contento per questa vittoria che dimostra l'ottimo lavoro fatto, e lo sono anche molto perché avviene all'inizio dell'anno che celebra proprio i 70 anni della Ferrari. Tanti complimenti a tutti e avanti così", ha detto l'ex presidente del Cavallino.

TAGS:
F1
Marchionne
Ferrari
Vettel
Melbourne

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X