F1, lite con Ocon: Verstappen condannato a due giorni di lavori socialmente utili

Il pilota olandese sanzionato per il litigio post-gara con il collega francese

  • A
  • A
  • A

Max Verstappen è stato sanzionato dalla Fia con due giornate di lavori socialmente utili per il litigio post-gara con Sebastian Ocon. L'olandese della Red Bull, al termine del GP del Brasile, ha spintonato il pilota della Racing Point Force India reo di averlo speronato da doppiato quando era in testa alla gara, violando così l'articolo 12.1.1.c) del regolamento sportivo che punisce comportamenti pregiudiziali agli interessi del motorsport, come una colluttazione tra concorrenti.

"Verstappen - si legge nella nota diffusa dopo l'incontro con i commissari - ha spiegato il suo stato di agitazione per via dell'incidente ha precisato come non fosse sua intenzione colpire Ocon. La reazione del francese lo ha provocato e gli ha fatto perdere la calma. Pur capendo le motivazioni di Verstappen, i commissari hanno ritenuto che Verstappen con il suo comportamento sia venuto meno al suo obbligo di essere un esempio per i piloti più giovani".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments