F1, le pagelle del GP di Monaco

Rosberg fortunato, Hamilton esegue gli ordini. Vettel schiaccia ancora Raikkonen

di LUCA BUDEL

Rosberg (Afp)
Il podio di Monaco (Afp)

NICO ROSBERG - VOTO 8 Ammette che ha vissuto uno dei giorni più fortunati della sua carriera. Basta questo a nobilitare il regalo ricevuto a Montecarlo mentre era rassegnato alla piazza due, ridimensionato ancora una volta nel confronto con il compagno di squadra. Intanto entra nella nobile nicchia di chi su questo asfalto è stato capace di vincere per tre volte di fila. 

LEWIS HAMILTON - VOTO 6 La Mercedes (voto 4) lo ha chiamato ai box nel momento giusto per fargli perdere una corsa che pareva stravinta. La rabbia ostentata sul podio è ampiamente giustificata, meno lo è aver seguito pedissequamente l’indicazione della squadra senza opporre resistenza. Lewis vincerà il suo terzo mondiale ma una domenica così rischia di ridurre il suo margine di fiducia con chi dirige le operazioni, il tutto dopo il ricco rinnovo del contratto.

MAX VERSTAPPEN - VOTO 4 Chiude la sua gara travolgendo l’incolpevole Grosjean e stampandosi poi contro il guard rail alla curva Saint Devote. Un botto che in altri tempi avrebbe avuto esiti drammatici. Probabilmente a 17 anni Max avrebbe bisogno di essere più coccolato che caricato a molla. Il rischio di bruciarsi in fretta causa tempesta ormonale è dietro l’angolo.

FERNANDO ALONSO - NC Uno zero nella casella dei punti e quattro ritiri dopo sei gare. Roba che a Nando era capitata solo nel 2001, ma allora aveva appena 19 anni e correva con la Minardi. Oggi l’anagrafe è più pesante e il volante è quello della McLaren. A crescere resta solo il conto in banca. Intanto Jenson Button (voto 7) porta a punti la disastrosa accoppiata McLaren-Honda.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 8 Il biondino ha il merito di provarci sempre e comunque. Anche quando lo scenario pare destinato a tinte grigio scure lui riesce a piazzare tonalità di rosso vivo, alla faccia di chi considera la Ferrari sullo stesso piano dell’anno scorso. Per ora il cambiamento d’aria fa bene solo a lui.

KIMI RAIKKONEN - VOTO 5,5 Il confronto con Alonso era imbarazzante, ma la sua situazione non è migliorata di molto nonostante l’arrivo di un compagno di squadra più dolce nei modi. Kimi continua a balbettare nel giro secco e dimostra poco spessore in gara. Per quanto rude, il sorpasso subito da Ricciardo trova poche giustificazioni.

TAGS:
F1
GP Monaco
Pagelle
Vettel
Mercedes
Hamilton
Rosberg
Red Bull
Alonso
Raikkonen

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X