F1 Belgio, trionfa la Ferrari di Vettel

Il tedesco domina davanti a Hamilton, sul podio anche Verstappen

di DANIELE PEZZINI

Sebastian Vettel vince il GP del Belgio e riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio di Spa dopo 9 anni. Il tedesco ha sfruttato al meglio la potenza della sua Rossa per infilare Hamilton poco dopo il via ed è stato eccezionale nel tenerselo alle spalle fino alla bandiera a scacchi. Seb accorcia in classifica ed è ora a - 17 da Lewis a una settimana dal GP di Monza. Sul podio anche Verstappen, ritiro per Raikkonen e Ricciardo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

Foto 34

Ansa

    F1, la Ferrari di Vettel sul trono di Spa

    Sebastian Vettel vince il GP del Belgio e riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio di Spa dopo 9 anni. Il tedesco ha sfruttato al meglio la potenza della sua Rossa per infilare Hamilton poco dopo il via ed è stato eccezionale nel tenerselo alle spalle fino alla bandiera a scacchi. Seb accorcia in classifica ed è ora a - 17 da Lewis a una settimana dal GP di Monza. Sul podio anche Verstappen, ritiro per Raikkonen e Ricciardo.

    >

    Questa volta la pioggia (minacciosa nel finale) non ha scombussolato i piani della scuderia del Cavallino, dando a Vettel la possibilità di scatenare tutti i cavalli della sua SF71H. La prova di forza del team di Maranello è il biglietto da visita ideale in vista del Gran Premio d'Italia, dove l'anno scorso le Frecce d'Argento dominarono e dove quest'anno la Ferrari arriva evidentemente da favorita. Ciò che conta davvero, comunque, è che Vettel sia tornato al successo dopo due weekend complicati (superato Prost nelle vittorie all-time), accorciando le distanze nel mondiale.

    In partenza succede di tutto: Hulkenberg sbaglia completamente il punto di frenata e centra in pieno la McLaren di Alonso, che decolla a sua volta sopra la Sauber di Leclerc. Il monegasco deve ringraziare anche l'halo se le conseguenze del botto non sono peggiori per lui. Nel caos iniziale guai anche per Bottas e Ricciardo (rottura degli alettoni), entrambi costretti a un pit-stop immediato e poi di nuovo dentro in fondo al gruppo. Ritiro invece per Raikkonen, che danneggia il fondo dopo una foratura e sceglie di non stressare inutilmente il motore in una gara ormai compromessa.

    Nel frattempo, prima che le bandiere gialle comincino a sventolare, Vettel è lestissimo nell'infilare Hamilton in fondo al rettilineo Kemmel e mettersi al comando della gara, confermando la strepitosa velocità di punta della Rossa. Lewis anticipa di un giro il pit-stop rispetto a Seb, ma l'undercut non gli riesce e il tedesco si conferma al comando anche dopo le soste, con Verstappen giunto nel frattempo alle loro spalle dopo essersi liberato delle due Force India.

    Pochi sussulti nel finale di gara: l'unico colpo di scena, se così si può dire, è il ritiro di Ricciardo a 13 giri dalla fine, anche lui condizionato dai guai iniziali. Ai piedi del podio, dopo una lunga rimonta, chiude Bottas, davanti a Perez e Ocon e alle due Haas di Grosjean e Magnussen. Chiudono la top 10 Gasly (Toro Rosso) e Ericsson (Sauber).

    TAGS:
    Formula 1
    Belgio
    Spa
    Gara

    Argomenti Correlati

    CLICCATE E VOTATE

    F1, trionfo di Vettel a Spa: Ferrari favorita anche a Monza?

    Invia un commento

    Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

    Registrazione Login X

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati

    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

    - Più in generale violino i diritti di terzi

    - Promuovano attività illegali

    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X