F1, Rosberg campione del mondo se...

A Nico basterà arrivare tre volte secondo e una terzo

F1, Rosberg campione del mondo se...

Austin, Mexico City, Interlagos e Abu Dhabi, Nico Rosberg può iniziare a mettere lo champagne in fresco. Con la vittoria di Suzuka, la sua prima in Giappone, il tedesco della Mercedes ha messo una seria ipoteca sul titolo Mondiale portando a 33 punti il vantaggio in classifica su Lewis Hamilton. Al numero 6 basterà dunque arrivare tre volte secondo e una volta sul gradino più basso del podio per laurearsi campione.

Risultati certamente alla portata di Rosberg che è in uno stato di forma incredibile: il destino è nelle sua mani. A Hamilton, per confermarsi campione per la terza volta consecutiva, servirà una vera e propria impresa e un anche un po' di fortuna. Già fra due settimane in Texas ci sarà una gara decisiva per il Mondiale.


ROSBERG: "NON CI PENSO ANCORA"

Sul podio di Suzuka sono arrivate le prime parole di un felicissimo Nico Rosberg: "È speciale vincere su questa pista leggendaria, complimenti a tutti per la vittoria del campionato costruttori. Grazie a tutti i tifosi per lo spettacolo sugli spalti, farò un po' di festa ma non troppo perché la stagione è ancora lunga. Farò in modo - conclude scherzando - che Ricciardo non vinca più, non voglio più bere dalla sua scarpa''

Poi dopo l'euforia della vittoria, è voluto tornare con i piedi ben saldi a terra: "Sono contento, è andato tutto bene anche grazie alla qualifica, è stato tutto ottimo qui in Giappone. Mi sono concentrato sulla gara, con Lewis sarà sempre una lotta e lui le proverà tutte, devo continuare così. Provo a non pensare troppo al Mondiale, continuo su questa linea mentale".

TAGS:
Motori
F1
Rosberg
Mondiale
Formula 1
Hamilton

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X