FORMULA 1

F1, Verstappen alla viglia di Abu Dhabi: "Se avremo modo di aiutare Perez, lo faremo"

L'olandese della Red Bull tende la mano al compagno di team alla vigilia dell'ultimo Gp stagionale e si difende: "Dipinto come cattivo senza avere il quadro completo". Vettel prossimo al ritiro: "Sembra già tutto diverso"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Ultima conferenza stampa stagionale in Formula 1: è la vigilia del Gp di Abu Dhabi. Max Verstappen tende la mano al compagno in Red Bull, Perez, impegnato nel duello con Leclerc per il secondo posto nel Mondiale piloti: "Se come team potremo aiutarlo, lo faremo". Hamilton tocca 200 gare con la Mercedes: "Orgoglioso di questo fantastico viaggio". Dopo Yas Marina, sarà ritiro per Sebastian Vettel: "Mi sembra già tutto diverso, ma mi sento bene".

Ad Abu Dhabi si chiude il Mondiale 2022 di Formula 1. Sul circuito di Yas Marina, essendo già assegnati i due titoli, ci si concentrerà sul secondo posto: tra i piloti se lo giocano Perez e Leclerc. Max Verstappen tende la mano al compagno in Red Bull: "Come team non abbiamo mai fatto doppietta, ottenerla sarebbe fantastico. Se avremo modo di aiutare Sergio come squadra, lo faremo".

L'olandese torna poi sul weekend in Brasile e le discussioni sull'ordine di scuderia, difendendosi dalle accuse: "Non era una questione di piazzamento finale. C'è stato un problema di comunicazione, non ero stato avvertito di cambi di posizione, mi è stato proposto alla fine e dovevano aspettarsi quella reazione. Dopo la gara c'è stato un dialogo molto positivo, col senno di poi avremmo dovuto parlarne prima. Mi infastidisce essere stato dipinto come quello cattivo senza avere il quadro completo. Prendersela con la mia famiglia con minacce, e non parlo solo di fan ma anche del paddock, è inaccettabile".

L'obiettivo di Hamilton per Abu Dhabi, invece, è replicare la doppietta della Mercedes in Brasile, ma il britannico non promette nulla: "Siamo in una fase di miglioramento della vettura, questa pista non si addice particolarmente a noi, forse andrà meglio per altri, io spero che finirà come l'ultima volta".

Il britannico, nell'ultimo Gp del 2022, toccherà quota 200 gare con la Mercedes: "Sono orgoglioso di aver fatto questo fantastico viaggio con questo team: dimostra che la fedeltà è un valore sia mio che della scuderia". Infine, un elogio al rivale di tante stagioni: "Con Seb abbiamo avuto grandi battaglie. Gran parte dei piloti tornano, magari succederà anche a lui, non sarebbe il primo caso. Sono qui ad accettare che sarà la sua ultima gara ma vedrete che tornerà, la Formula 1 ti attira sempre una seconda volta".

Quello di Abu Dhabi sarà l'ultimo weekend in Formula 1 di Sebastian Vettel, che per il momento non si fa ancora travolgere dalle emozioni: "Mi sento bene, ho vissuto tante gare per tanti anni. Sono consapevole di ciò che sto vivendo e spero che andrà tutto bene. Immagino che ad un certo punto sarà un pochino diverso stare in macchina, già oggi mi sembra diverso". Nel momento di ripercorrere la sua carriera, il tedesco non ricorda un momento preciso: "Ho avuto la fortuna di avere tanti momenti tra cui scegliere e ricordare tutto dopo tanti anni è difficile e pensare solo ad una situazione non è giusto. Mi sono piaciuti anche le ultime due stagioni anche se non ho ottenuto risultati".
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti