gp spagna

F1, GP Spagna: Norris dalla pole a Barcellona, Verstappen beffato per 20 millesimi. Terza fila tutta Ferrari

Colpo del britannico al volante della McLaren, l'olandese si arrende per soli 20 millesimi

  • A
  • A
  • A

Sarà Lando Norris a partire dalla pole position nel GP di Spagna, decima tappa stagionale della F1. Sul tracciato del Montmelò di Barcellona, il pilota del team McLaren riesce a conquistare il miglior tempo che gli vale la prima casella in griglia di partenza in 1:11.383 all'ultimo respiro davanti alla Red Bull di Max Verstappen. Seconda fila per entrambe le Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell, mentre le Ferrari partiranno dalla quinta e sesta casella, in terza fila, con Leclerc e Sainz che hanno accumulato un ritardo di tre decimi dal poleman.

Una pole all'ultimo respiro, sofferta e tanto voluta da Lando Norris che permette alla McLaren di mettersi alle spalle un sabato di fuoco, in tutti i sensi, facendo festa. Mentre il compagno di box Oscar Piastri partirà dalla decima casella dopo una doppia escursione sulla ghiaia in Q3, il britannico conquista la pole staccando Verstappen di soli 20 millesimi e facendo dimenticare, almeno per un momento, l'incendio in hospitality che aveva preoccupato tutti nella mattina del sabato catalano. Una prima posizione in griglia di partenza che il team papaya cercherà di sfruttare nel migliore dei modi, con McLaren che sa di essere tra le monoposto più forti in pista in questa parte di stagione.

Una delle migliori sì, ma non la migliore in assoluto dato che Red Bull riesce sempre a pescare il jolly. Dopo delle libere tutt'altro che esaltanti, infatti, Max Verstappen risorge e firma il tempo per la prima fila e seconda posizione in griglia, mettendosi alle spalle le Mercedes di Hamilton e Russell, ma soprattutto entrambe le Ferrari. La migliore tra le SF-24 è quella di Charles Leclerc, che partirà quinto, mentre Carlos Sainz segue dalla sesta casella davanti alla Alpine di Gasly e all'altra Red Bull di Sergio Perez. Quinta fila, invece, per il citato Oscar Piastri che si troverà a dover smarcare Ocon per tentare la rimonta.

Beffa in Q2 per Fernando Alonso che non acciuffa il pass per il Q3 per soli19 millesimi, con lo spagnolo costretto a partire dalla sesta fila al fianco della Kick Sauber di Bottas. Settima fila, condivisa con la Haas di Hulkenberg, per l’altra Aston Martin di Stroll che partirà 14° davanti a Zhou.

Si fermano al Q1, invece, le speranze dell'altra Haas di Kevin Magnussen, che completa l’ottava fila, davanti alle due Racing Bulls di Tsunoda e Ricciardo e alle Williams di Albon e Sargeant che chiudono la griglia di partenza.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti