IL PODIO

F1, Hamilton: "Come fare tre gare in un giorno, pazzesche le 90 vittorie"

"Bottas: "Delusione dopo partenza da sogno". Albon: "Contentissimo, posso respirare"

  • A
  • A
  • A

Lewis Hamillton sale sul podio con una maglietta che invita ad arrestare i poliziotti colpevoli dell'uccisione della giovane nera americana Breonna Taylor, ma il suo pensiero va all'incredibile record di vittorie. "Ho cercato di gestire le gomme: ero preoccupato perché Valtteri aveva avuto dei problemi, ma adoro questo tipo di gare. E' pazzesco essere qui per la novantesima vittoria, è incredibile da raccontare", ha detto a caldo l'inglese.

"E' ancora tutto annebbiato, sono state come tre gare in un giorno. E' stata incredibilmente dura oggi, su una pista fenomenale. E' stata dura tenere dietro Bottas, ho dovuto mantenere sempre alta la concentrazione", ha aggiunto.

Incassa un'altra sconfitta Valtteri Bottas, che prova a guardare a Sochi. "E' una delusione, una partenza da sogno e poi avevo mantenuto la posizione. Dopo la seconda partenza, però, non ho più avuto possibilità. E' andata così. Sochi? Continuerò a spingere per cercare di migliorare, oggi non è andata bene, non ero veloce", ha ammesso il finlandese in vista della prossima gara.

Vedi anche F1: Hamilton vince anche il primo GP del Mugello, calvario Ferrari Formula 1 F1: Hamilton vince anche il primo GP del Mugello, calvario Ferrari Il più felice di tutti, però, è Alexander Albon, che si è preso il primo podio per lui e la Thailandia.  "E' stato molto bello, ho fatto un lavoro durissimo per arrivare fino a qui. Sono molto contento, posso finalmente respirare. E' una bella sensazione. In realtà pensavo fosse più difficile, ma alla fine siamo riusciti a portarla a casa. E' stato bello lottare con Ricciardo, abbiamo fatto dei bei sorpassi. La pista era molto divertente", le sue parole.

Albon salva la domenica della Red Bull, visto il ritiro di Max Verstappen. "Già dal giro di formazione il motore era in stallo, forse avevo lo stesso problema di Monza. Poi sono partito bene, ero dietro a Hamilton ma non riuscivo ad accelerare. L'incidente? Non so cosa sia successo, capita, ma mi sarei comunque ritirato", ha spiegato l'olandese.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments