LA BATTAGLIA

F1 Austria, i piloti indosseranno una maglia contro il razzismo

La decisione è stata presa al termine di una riunione con tutti i piloti

  • A
  • A
  • A

Il primo weekend della stagione di Formula 1, resa atipica per l'emergenza coronavirus che ha posticipato l'esordio di quasi quattro mesi, sarà all'insegna della lotta contro il razzismo. Dopo la livrea total black della Mercedes, con tuta abbinata, ed il nuovo casco di Hamilton, i piloti che gareggeranno domani a Spielberg indosseranno, prima della gara, una maglia con la scritta "end racism" per appoggiare la battaglia.

Dopo la dura presa di posizione da parte del sei volte campione del mondo Lewis Hamilton, anche all'interno del paddock si muove qualcosa per sensibilizzare alla lotta contro le disuguaglianze sociali. Come reso noto dalla Bbc tutti i piloti, riunitisi venerdì sera, hanno infatti deciso di indossare una maglia celebrativa prima dell'avvio del GP d'Austria. Una maglietta con due semplici parole, "end racism", un messaggio forte per prendere una posizione netta dopo gli avvenimenti delle ultime settimane.

Non si esclude che i piloti, che hanno votato la decisione in maniera unanime, possano decidere di inginocchiarsi poco prima della gara, un altro gesto divenuto simbolo della lotta al razzismo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments