POST LIBERE

F1 Austria, Hamilton: "Gran lavoro del team". Verstappen: "Tempi bugiardi"

Il pilota olandese, ingannato da un problema tecnico nel corso delle libere, è pronto alla battaglia

  • A
  • A
  • A

La Mercedes domina in tutto e per tutto la prima giornata di prove del Gran Premio d'Austria. Il sei volte campione del Mondo Lewis Hamilton fa subito la voce grossa in entrambe le sessioni conquistando il miglior tempo e lasciando agli avversari la polvere. Soddisfazione per il britannico che, nel post libere, ha dedicato il risultato al suo team: "Grande sforzo, grato a tutti coloro che ci hanno permesso di tornare oggi".

In attesa delle qualifiche di sabato, Hamilton non fa sconti a nessuno e ricomincia il mondiale proprio da dove l'aveva concluso, davanti a tutti. Il pilota Mercedes è entusiasta: "Giorno 1, si torna a ciò che adoro ovvero tornare al volante. Grande sforzo di tutto il team nella preparazione di una gara che si svolgerà in circostanze insolite. Sono grato a tutti coloro il cui duro lavoro ci ha permesso di tornare oggi in pista".

Soddisfazione anche per Valtteri Bottas, regolato dal compagno di squadra al secondo posto: "“È stato bellissimo poter tornare in macchina. Mi sono gustato ogni singolo giro. Siamo riusciti a migliorare di uscita in uscita, nel complesso la giornata è stata positiva anche se nel finale abbiamo avuto un piccolo problema sulla mia vettura". Il pilota finlandese si è detto fiducioso: "Il tracciato aveva poco grip, ma sono certo che migliorerà con l’evolvere del weekend. Non è facile su questa pista trovare l’assetto ideale per la qualifica senza sacrificare eccessivamente la competitività sul passo gara. Mi aspetto di vedere i tempi scendere sensibilmente”.

Nonostante l'ottavo tempo sorride anche Max Verstappen, fiducioso per la terza sessione di libere e le qualifiche di sabato: "L'ala anteriore si è rotta nel mio giro veloce, quindi i tempi sul giro non dicono nulla". Il pilota Red Bull si è detto sicuro: "Ho trovato il giusto ritmo, c'è sempre spazio per migliorare e penso sia stata una giornata positiva. Siamo fiduciosi e non vediamo l'ora di scendere in pista domani".

Dello stesso avviso è anche il compagno di scuderia Alexander Albon che nella seconda sessione di libere ha raccolto il tredicesimo tempo: “Dobbiamo lavorare sia sul giro singolo che sul long-run. Per domani abbiamo ancora la mappatura più spinta da spendere. È stato facile riprendere il ritmo su una pista così, avessimo iniziato a correre in Ungheria sarebbe stato più difficile. Tutti hanno trovato confidenza presto e siamo veramente tutti molto vicini”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments