L'INIZIATIVA BENEFICA

Australia in fiamme, la F1 mette all'asta caschi e tute dei piloti

Sarà possibile fare offerte anche per incontrare piloti, team principal e visitare le fabbriche: il ricavato alle organizzazioni che lottano per fermare i roghi

  • A
  • A
  • A

La F1 scende in campo contro gli incendi che stanno devastando l'Australia. Il Circus ha ufficialmente aperto un'asta per raccogliere fondi da donare alle associazioni che combattono contro i roghi, come la Croce Rossa australiana e il WWF. Tra gli oggetti che sarà possibile acquistare ci sono le scarpe e i guanti di Daniel Ricciardo, il casco di Kevin Magnussen, le tute di Max Verstappen e Alex Albon e molti altri articoli donati dai piloti e autografati.

Non solo merchandise, però. All'asta verranno anche messe esperienze esclusive: incontri nel paddock di Melbourne (per il primo GP della stagione) con Lewis Hamilton, Valtteri Bottas, Lando Norris, Carlos Sainz, Mattia Binotto, Toto Wolff e molti altri protagonisti del mondiale; una cena con il Managing Director della F1 Ross Brawn; una visita alle fabbriche di Renault e McLaren; un giro a bordo della Safety Car ad Albert Park e molto altro.

Il ricavato sarà interamente donato a quattro organizzazioni: la Croce Rossa australiana e il WWF, ma anche la Country Fire Authority dello stato di Victoria e la Fondazione per il rinnovamento rurale regionale. "L'Australia è sempre stata e continuerà a essere un luogo speciale per la F1 - si legge in una nota ufficiale del Circus - La popolazione australiana è parte integrante della nostra comunità e vogliamo mandare le nostre condoglianze a tutti coloro che sono stati colpiti dalla tragedia".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments