L'ESPERIENZA

Alexa facciamo la 1000 Miglia, in Lamborghini

La nostra esperienza al volante della Huracán EVO RWD Spyder

di
  • A
  • A
  • A

“Alexa, facciamo la 1000 Miglia”. Così è iniziata la nostra avventura per l’Italia al volante di una Lamborghini Huracán EVO RWD Spyder. La risposta della voce elettronica di Amazon non ha tardato ad arrivare: “Certo, partiamo”. La corsa più antica e bella del mondo con la macchina più all’avanguardia sul mercato. Il fascino delle auto d’epoca che si intreccia con quello delle supercar moderne. Per una volta il roadbook con le indicazioni stradali non lo abbiamo aperto. Ci ha pensato Alexa a farci da navigatrice per i 1800 km sparsi per il Bel Paese. 

Il futuro è qui. Un'esperienza unica poter sfrecciare sull'intero percorso delle storiche con la supercar più divertente e innovativa del momento. Un mix perfetto per adrenalina e comodità di viaggio, praticamente una macchina che si adatta perfettamente ad ogni situazione.

RWD significa trazione posteriore il che rende l'Huracán piacevolissima da guidare. Seicentodieci, 610, cavalli tutti dietro che si sentono come non mai: una spinta che è capace di lasciare senza fiato. Una vettura pura che va guidata al massimo e che sa regalare soddisfazioni, ma attenzione: il margine d'errore è veramente minimo, a differenza della integrale. Soprattutto in modalità "Corsa" con meno controlli elettronici e dove anche il sound fa tutta la differenza del mondo con il V10 a rombare al massimo. Merito anche del cambio a doppia frizione molto diretto e preciso. 

Serve rispetto per poterla spingere al massimo, ma la Huracán EVO RWD Spyder può avere anche un'anima tranquilla selezionando la modalità "Strada". Qui entra in gioco la comodità di essere al volante di una supercar senza fare "fatica". Vettura all'avanguardia e l'ultima novità è appunto quella dell'accordo con Amazon per Alexa. Il controllo vocale più famoso del mondo che facilità ogni operazione e ti permette di non togliere mai le mani dal volante. Un plus non indifferente per controllare la vettura con la sola voce, dal clima alla musica e anche i varchi di accesso all'abitazione. L'abbiamo testato sul percorso della 1000 Miglia dove l'attenzione alla strada doveva essere sempre massima e ci ha facilitato parecchio le operazioni. 

Una media di 15 ore al giorno in macchina e in tutte le situazioni possibili. Dalle strade normali a quelle sterrate delle prove speciali fino ai vicoli dei centri storici. Un colpo d'occhio pazzesco anche per la gente piena di entusiasmo. Arancio Piroo, il colore Ad Personam, che illuminava a ogni passaggio e rendeva la Huracán una delle macchine più fotografate della carovana. Questa la nostra prima 1000 Miglia, davvero speciale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments