Calcio ora per ora

Vialli, la mamma del ct Mancini: "Gianluca come un figlio"

"Gianluca e' stato per me come un figlio, ovviamente senza nulla togliere

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Gianluca e' stato per me come un figlio, ovviamente senza nulla togliere alla sua mamma che in questo momento tanto sta soffrendo": a dirlo all'ANSA e' Marianna Puolo, la madre del commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ricordando Vialli, scomparso ieri all'eta' di 58 anni. "Tutti sanno del forte legame che ha sempre unito mio figlio a Gianluca, il dolore che abbiamo dentro e' immenso e non oso immaginare quello che stanno provando i suoi familiari", aggiunge Marianna. "Gianluca l'abbiamo seguito assieme a Roberto dai tempi della Sampdoria, l'abbiamo visto praticamente crescere, in questo momento e' anche difficile trovare le parole", racconta ancora la mamma di Mancini. "Siamo tutti addolorati, e' davvero un momento difficile. Mio figlio in poco tempo ha perso Gianluca, Sinisa (Mihajlovic, ndr) e un caro amico d'infanzia", conclude Marianna. Ieri, appena appresa la notizia della scomparsa di Vialli, anche Stefania Mancini, la sorella del ct, aveva salutato Gianluca con un post su Facebook: "Addio grande Uomo e Campione ci mancherai"