Calcio ora per ora

udinese, sottil: "nuova classifica? Pensiamo a noi"

La richiesta di andare in ritiro "e' stato un bel gesto da parte della

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

La richiesta di andare in ritiro "e' stato un bel gesto da parte della squadra. Era il momento giusto e lo abbiamo analizzato, come sempre, in maniera lucida. Non e' stato un ritiro punitivo, ma un gesto intelligente e di responsabilita', all'insegna di migliorare e soprattutto di capire che abbiamo la voglia e la determinazione di invertire il momento. Ho visto una grande partecipazione dei ragazzi sotto tutti i punti di vista e abbiamo anche un dovere verso la nostra piazza, i nostri tifosi. Secondo me, da questo ritiro, ne usciamo bene. Domani daremo battaglia alla Samp". Cosi' il tecnico dell'Udinese, Andrea Sottil, alla vigilia della gara di Marassi contro la Sampdoria, valida per la 19/a giornata di Serie A. "Prendiamo atto della nuova classifica - ha detto Sottil a proposito della penalizzazione della Juventus - ma dobbiamo pensare a noi. Domani sappiamo che andremo a giocare in uno stadio molto passionale e contro una squadra agguerrita, che gioca per la salvezza e quindi tireranno fuori il massimo. Dovremo essere bravi a fare la nostra partita, con grande fame e cattiveria agonistica, mantenendo la nostra identita' e giocando il nostro calcio". "Abbiamo un'identita' precisa che voglio portare avanti - ha aggiunto Sottil - Non abbiamo vinto nelle ultime gare, ma anche con il Bologna abbiamo creato tanto, ben 9 occasioni da gol. Ho fatto tutte le valutazioni e le prove che volevo fare durante questa settimana. I giocatori sono tutti scalpitanti, bene cosi'". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti