MILAN-TORINO 1-0

Serie A, Milan-Torino 1-0: ai rossoneri basta Giroud

La rete al 14' del francese basta ai rossoneri per allungare in vetta. Per i granata traversa di Praet

di
  • A
  • A
  • A

Vittoria di misura per il Milan nell'anticipo della 10.a giornata di Serie A: a San Siro, i rossoneri hanno battuto 1-0 il Torino grazie a una rete di Giroud al 14' allungando in vetta. Partita avara di occasioni da ambo le parti e sbloccata dal francese sugli sviluppi di un corner, facendosi trovare pronto sul secondo palo sulla spizzata di Krunic. La reazione del Toro porta solo a una traversa rocambolesca all'85' di Praet.

LA PARTITA

La cosa più bella della serata del Milan è anche la più importante: i tre punti. I rossoneri di Pioli hanno conquistato la nona vittoria nelle prime dieci giornate, proseguendo nell'inizio di campionato da record battendo 1-0 il Torino. Non con il minimo sforzo, anzi, ma certamente con il numero di giri del motore ben al di sotto degli standard. Stanchezza, poca brillantezza - anche da parte granata - hanno consigliato al Milan una partita diversa dal solito, fatta di ritmi blandi senza strappi e lanci lunghi - quasi mai precisi - su Giroud affiancato da Leao, per evitare il pressing della squadra di Juric e per non finire la (poca) benzina ben prima del previsto. E' bastata la rete del numero 9 da palla inattiva per il jackpot a San Siro con qualche vera sofferenza solo nell'ultimo quarto d'ora.

L'episodio decisivo è arrivato al minuto 14 sugli sviluppi di un calcio d'angolo nell'unica vera occasione da gol creata dal Milan. Sul corner di Tonali il più bravo di tutti è stato Krunic che, svettando in anticipo su Bremer, ha spizzato il pallone verso il secondo palo dove Giroud tutto solo ha infilato da pochi passi. La parte offensiva della sfida in pratica è terminata qui almeno fino all'ultimo quarto d'ora di gioco. Sì perché ancora di più sopra di un gol, i rossoneri hanno lasciato completamente il pallino del gioco al Torino, lasciando ai granata il palleggio ed evitando le situazioni di pressing selvaggio al limite della propria area affidandosi ai lanci lunghi. La concentrazione totale semmai si è spostata sulla fase difensiva, le coperture preventive e i duelli individuali, portando il Torino costantemente nella metà campo rossonera ma senza lasciare il modo a Belotti e compagni di trovare la porta di Tatarusanu, eliminando ulteriori rischi all'intervallo sostituendo Romagnoli e Kalulu ammoniti con Kjaer e il rientrante - post covid - Hernandez.

Nella ripresa la spia della riserva rossonera è rimasta accesa pressoché per tutto il tempo, ma il Torino seppure in costante proiezione offensiva e senza rischiare alcunché in difesa, non ha trovato il modo di scalfire il muro milanista anche perché incapace di alzare il ritmo in maniera importante prima e dopo i cambi. Se il Milan dunque ci ha provato sporadicamente solo con conclusioni dalla distanza ben lontani dalla porta, le occasioni più grandi per il Toro sono arrivate nell'ultimo quarto d'ora; al 76' Praet ha liberato Sanabria in area esaltando i riflessi di Tatarusanu sul diagonale del paraguayano, poi a dieci minuti dalla fine un tiro rimpallato dello stesso Praet ha superato il portiere rossonero pizzicando la parte superiore della traversa dopo la deviazione di Bakayoko. Infine in pieno recupero e con il portiere Milinkovic-Savic in area, più bravo di tutti a colpire la palla, sempre Sanabria da pochi passi ha mancato l'impatto decisivo consentendo a Kjaer di spazzare il pallone e regalare quei tre punti che fanno allungare il Milan in testa alla classifica, in attesa del Napoli.

--

IL TABELLINO

MILAN-TORINO 1-0
Milan (4-2-3-1):
Tatarusanu; Calabria, Tomori, Romagnoli (1' st Kjaer), Kalulu (1' st Hernandez); Kessie, Tonali (20' st Bakayoko); Saelemaekers, Krunic (20' st Bennacer), Leao; Giroud (41' st Ibrahimovic). A disp.: Mirante, Jungdal, Conti, Gabbia, Maldini, Pellegri. All.: Pioli.
Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Buongiorno (1' st Rodriguez); Singo (29' st Vojvoda), Lukic, Pobega, Aina (35' st Zaza); Linetty (9' st Praet), Brekalo; Belotti (9' st Sanabria). A disp.: Berisha, Zima, Izzo, Rincon, Baselli, Kone. All.: Juric.
Arbitro: Aureliano
Marcatori: 14' Giroud
Ammoniti: Romagnoli, Kalulu, Bakayoko (M); Singo, Buongiorno, Pobega (T)
Espulsi: nessuno
--

LE STATISTICHE DI OPTA

•    Il Milan ha vinto nove delle prime 10 gare stagionali di Serie A per la seconda volta nella sua storia, dopo il 1954/55 con Béla Guttmann alla guida (9V, 1N).
•    Il Milan ha vinto le ultime cinque partite interne di Serie A: Stefano Pioli è il primo allenatore rossonero ad ottenere cinque successi consecutivi in casa nella competizione da Clarence Seedorf nel 2014.
•    Olivier Giroud è solo il secondo giocatore del Milan nell'era dei tre punti a vittoria a segnare in tutte le sue prime tre presenze casalinghe di Serie A, dopo Mario Balotelli nel 2013.
•    Tutti i quattro gol segnati da Olivier Giroud in questo campionato sono arrivati in gare casalinghe.
•    Era da maggio, sempre contro il Torino, che Rade Krunic non partecipava attivamente a un gol in Serie A (assist questa sera).
•    Era da aprile 2017 che Ciprian Tatarusanu non manteneva la porta inviolata in una partita di Serie A.
•    Il Milan ha segnato 11 gol nel primo tempo in questo campionato, nessuna squadra ha fatto meglio.
•    Quella di stasera è stata la 50ª presenza di Sandro Tonali con la maglia del Milan in tutte le competizioni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments