Serie A, Inter-Fiorentina 2-1: D'Ambrosio decide il match al 77'

I nerazzurri superano la squadra di Pioli con i gol di Icardi (rigore) e del difensore. Un autogol di Skriniar, su tiro di Chiesa, vale il momentaneo pareggio

di CESARE ZANOTTO

Nell'anticipo della sesta giornata di campionato, l'Inter supera 2-1 la Fiorentina e aggancia proprio la Viola a quota 10 punti in classifica. Icardi sblocca il match nel primo tempo (45') su calcio di rigore assegnato con il Var. Nella ripresa arriva il provvisorio pari con l'autogol di Skriniar sul tiro di Chiesa (53'). Di D'Ambrosio, al 77', la rete che vale il 2-1 finale per la squadra di Spalletti.

Serie A, Inter-Fiorentina 2-1: le foto del match

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18

Nell'anticipo della sesta giornata di campionato, l'Inter supera 2-1 la Fiorentina e aggancia proprio la Viola a quota 10 punti in classifica. Icardi sblocca il match nel primo tempo (45') su calcio di rigore assegnato con il Var. Nella ripresa arriva il provvisorio pari di Chiesa, anche se è decisiva la deviazione di Skriniar (53'). Di D'Ambrosio, al 77', la rete che vale il 2-1 finale per la squadra di Spalletti.

>

LA PARTITA
Dal Tottenham alla Fiorentina, passando per il colpo grosso in casa della Sampdoria. L'Inter chiude una settimana da sogno con un 2-1 alla Viola che vale tantissimo in termini di convinzione, maturità e consapevolezza. Un'altra vittoria sudata fino all'ultimo, che per dirla alla Spalletti serve soprattutto per "mettere a posto la classifica". E infatti anche i numeri iniziano a sorridere ai nerazzurri, che agganciano proprio la Fiorentina e al momento sono terzi alle spalle di Juve e Napoli.

Spalletti cambia poco rispetto alle ultime due uscite (in attacco rientra Perisic ed esce Politano, in difesa gioca De Vrij) e conferma nuovamente il centrocampo, formato dalla coppia Brozovic-Vecino e dal trequartista Nainggolan. La vera novità della Fiorentina è invece Mirallas nel tridente d'attacco, ed è proprio il belga ad accendere la gara con un palo al minuto 4: l'ex Everton riceve sulla sinistra e calcia con il destro, trovando prima il palo e poi la casuale deviazione di Handanovic. Una situazione che sveglia i padroni di casa, bravi a prendere presto il comando del gioco. I nerazzurri si esprimono soprattutto sulla corsia di destra, oppure si affidano alle fiammate centrali firmate Nainggolan: tra l'11' e il 18' arrivano tre buone occasioni sprecate però da Candreva, Icardi e Perisic. Il vantaggio arriva soltanto sul finire del primo tempo, quando un cross di Candreva trova la deviazione di mano di Vitor Hugo: Mazzoleni non vede ma viene richiamato dal Var per il rigore che sblocca Maurito e consegna all'Inter l'1-0 (45').

La gara diventa molto più equilibrata nella ripresa, quando gli ospiti trovano in Chiesa un autentico trascinatore e in Pjaca (entrato al 55' al posto di Simeone) un brillante riferimento al centro dell'attacco. Il pari, al 53', nasce dall'ennesima iniziativa di Chiesa, il cui destro trova la deviazione di Skriniar che beffa Handanovic. Da qui in avanti le squadre si allungano leggermente e di conseguenza si moltiplicano le potenziali situazioni di pericolo. Spalletti lancia nella mischia Politano e Keita, ma per il 2-1 ci vuole l'iniziativa di un terzino, D'Ambrosio, che al 77' - grazie a un uno-due con Icardi - trova il corridoio giusto per infilare Lafont e regalare all'Inter la terza vittoria consecutiva tra campionato e Champions.

LE PAGELLE

D'Ambrosio 7 -
Macina chilometri e spinge con intensità sin dall'inizio. Se la cava in fase difensiva, poi è bravo a decidere il match con una bella iniziativa. 

Candreva 6,5 - Ottimo primo tempo dove è uno dei protagonisti con diversi strappi in verticali, buoni spunti dalla destra e un paio di conclusioni pericolose. Suo anche il cross che provoca il calcio di rigore. Nella ripresa esce quasi subito. 

Icardi 6,5 -
Si vede poco sotto porta e potrebbe partecipare molto di più al gioco della squadra. Però il suo peso, in area di rigore, si sente tantissimo e chiude con un gol su rigore (primo centro in campionato) e con l'assist per D'Ambrosio.

Perisic 5 -
Qualche accelerazione soprattutto nella prima parte, poi si spegne e non torna più dentro la gara. 

Chiesa 7 -
Talento, corsa, grinta, fame. E' l'uomo in più della Fiorentina. Cresce con il passare dei minuti, creando il panico ogni volta che punta la difesa nerazzurra. Bravo e fortunato in occasione del gol, quando trova la deviazione di Skriniar. 

Simeone 5 -
Serata complicata per il Cholito, che viene controllato agevolmente dai due centrali nerazzurri. Ha una grande chance nel primo tempo, ma trova la risposta di Handanovic. 

Pjaca 6,5 -
Entra bene in campo dalla panchina. Ha qualità da vendere e soprattutto tanta voglia di prendersi tutto ciò che gli infortuni - per ora - gli hanno tolto.

IL TABELLINO

INTER-FIORENTINA 2-1
Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D'Ambrosio 7, De Vrij 6,5, Skriniar 6, Asamoah 6; Vecino 6 (23' st Keita 6), Brozovic 6,5; Candreva 6,5 (13' st Politano 6), Nainggolan 6, Perisic 5 (43' st Gagliardini sv); Icardi 6,5.
A disp.: Padelli, Lautaro, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Dalbert. All.: Spalletti 6,5
Fiorentina (4-3-3): Lafont 5,5; Milenkovic 6,5, Pezzella 6, Vitor Hugo 6, Biraghi 6; Benassi 6 (39' st Vlahovic sv), Veretout 5,5, Fernandes 6 (19' st Gerson 6); Chiesa 7, Simeone 5 (10' st Pjaca 6,5), Mirallas 6.
A disp.: Dragowski, Laurini, Ceccherini, Norgaard, Eysseric, Dabo, Hancko, Diks, Thereau. All.: Pioli 6
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 45' rig. Icardi (I), 8' st aut. Skriniar (I), 32' st D'Ambrosio (I)
Ammoniti: 
Chiesa, Fernandes, Mirallas (F); Asamoah (I)
Espulsi: -

LE STATISTICHE
L'Inter non vinceva due partite di campionato di fila da aprile.
Mauro Icardi ha segnato 11 gol contro la Fiorentina in Serie A - la Viola e' la sua vittima preferita.
Con 11 gol Icardi e' il topscorer dell'Inter contro la Fiorentina in Serie A.
Icardi ha trasformato 10 degli ultimi 11 rigori calciati in Serie A.
Era da gennaio 2017 contro il Chievo che Icardi non segnava e forniva un assist nella stessa partita di Serie A.
L'Inter ha segnato quattro gol negli ultimi 15 minuti di gioco, piu' di ogni altra squadra in questo campionato.
Era da gennaio 2017 che Federico Chiesa non segnava per due partite di Serie A consecutive.
Tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro trasferte di campionato per la Fiorentina.
Presenza numero 100 per De Vrij in Serie A.

TAGS:
Calcio
Serie a
Inter
Fiorentina

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X