SERIE A

Serie A: il Verona ribalta 4-3 il Venezia, il Sassuolo rimonta 2-2 a La Spezia

Sotto di tre gol a fine primo tempo, gli scaligeri passano al Penzo grazie a una doppietta di Simeone nel finale. Raspadori salva i neroverdi al Picco con due reti

  • A
  • A
  • A

Grandi sorprese ed emozioni nelle due partite del primo pomeriggio domenicale della 16esima giornata di Serie A. Il Venezia viene ribaltato in casa dal Verona 4-3: ai gol di Ceccaroni, Crnigoj e Henry rispondono nella ripresa Caprari (65’) e la doppietta di Simeone (67’ e 85’), dopo l’autogol dello stesso Henry. Rimonta anche del Sassuolo sul campo dello Spezia: il doppio vantaggio di Manaj e Gyasi viene annullato dalla doppietta di Raspadori: 2-2.

VENEZIA-VERONA 3-4
Pazzesca rimonta al Penzo del Verona: è suo il derby veneto nonostante il Venezia fosse avanti di tre gol all’intervallo. Match che sembra indirizzarsi in maniera inequivocabile nella prima mezz’ora. Al 12’, sul cross dalla destra di Aramu, Henry fa da sponda per Ceccaroni, che sottomisura non sbaglia. Sette minuti più tardi, contropiede devastante di Johnsen che tocca per Crnigoj, il cui destro a botta sicura davanti a Montipò vale raddoppio. Si arriva poi al 28’, quando Montipò esce male e si fa scappare il pallone da mano dopo l’altrettanto clamoroso errore di Dawidowicz; per Henry è un gioco da ragazzi depositare il pallone nella porta sguarnita. Tuttavia è un autogol proprio dell’autore del tris che accorcia le distanze: sfortunato colpo di testa sull’angolo di Veloso al 52’. È l’inizio della rimonta. Ceccaroni salva con una mano il colpo di testa di Faraoni e viene espulso; Caprari trasforma il rigore al 65’. Meno di due minuti dopo e il neo subentrato Svoboda spiana la strada alla ripartenza del Verona: lancio di Faraoni e delizioso tocco sotto vincente di Simeone, per il pazzesco 3-3. A 5’ dalla fine il Cholito s’inventa un’iniziativa personale con la quale scaglia un destro dai 20 metri che va a incastonarsi sotto l’incrocio dei pali. È festa scaligera. Il Venezia resta quintultimo con 15 punti; il Verona sale a quota 23.
 
IL TABELLINO
VENEZIA-VERONA 3-4
Venezia (4-3-1-2):
Romero 5,5; Mazzocchi 6 (21’ st Busio 5,5), Caldara 5,5, Ceccaroni 5,5, Molinaro 5,5; Crnigoj 6,5, Vacca 5,5 (30’ st Tessmann 5,5), Kiyine 5,5 (21’ st Ebuehi 5,5); Aramu 5,5 (21’ st Svoboda 4,5); Henry 5,5, Okereke sv (7’ Johnsen 5,5). A disp.: Lezzerini, Forte, Heymans, Bjarkason, Schnegg, Peretz, Haps All.: Zanetti 5,5
Verona (3-5-2): Montipò 5; Casale 5,5 (30’ Magnani 5,5), Dawidowicz 5,5, Ceccherini 5,5; Faraoni 6, Tameze 6,5, Veloso 6 (12’ st Lasagna 6,5), Ilic 5,5 (34’ st Bessa sv), Lazovic 6,5; Caprari 7, Simeone 7,5. A disp.: Pandur, Berardi, Çetin, Rüegg, Sutalo, Ragusa All.: Tudor 6,5
Arbitro: Prontera
Marcatori: 12’ Ceccaroni (Ven), 19’ Crnigoj (Ven), 28’ Henry (Ven), 7’ st aut. Henry (Ven), 19’ st rig. Caprari (Ver), 22’ st Simeone (Ver), 40’ st Simeone (Ver)
Ammoniti: Magnani (Ver), Vacca (Ven), Simeone (Ver), Henry (Ven)
Espulsi: al 18’ st Ceccaroni per un fallo di mano sulla linea di porta
 

LE STATISTICHE DI VENEZIA-VERONA
-Per la prima volta nella sua storia in Serie A il Verona vince un match dopo essere andato in svantaggio di tre gol. L'ultimo club in generale a riuscirci nel torneo era stato il Milan contro il Lecce nell'ottobre 2011.
-A partire dall’ottobre 2021 Giovanni Simeone è il giocatore che ha segnato di più nei maggiori 5 campionati europei: 10 reti, superati Robert Lewandowski e Dusan Vlahovic (entrambi 9).
-Giovanni Simeone è solo il 3° giocatore straniero ad aver segnato almeno 11 reti in una singola stagione di Serie A con la maglia del Verona, dopo Adrian Mutu (12 nel 2001/02) e Emanuele Del Vecchio (13 nel 1957/58).
-Prima di Giovanni Simeone, l'ultimo giocatore del Verona ad aver segnato almeno 10 gol in una singola stagione di Serie A era stato Luca Toni nel 2014/15 (22 in quel caso).
-Giovanni Simeone è solamente il 2° giocatore straniero ad andare in doppia cifra stagionale di gol con quattro maglie differenti in Serie A (Genoa, Fiorentina, Cagliari e Verona) dopo Hernán Crespo (Parma, Lazio, Milan e Inter).
-Sono trascorsi 127 secondi tra la rete di Caprari e il gol di Simeone.
-Gianluca Caprari ha segnato tre dei sei rigori calciati in Serie A, l'ultimo gol dagli 11 metri risaliva al luglio 2020 in Parma-Napoli.
-Thomas Henry è il 2° attaccante ad aver segnato un gol, fornito un assist e fatto un autogol nello stesso match di Serie A dal 2004/05, dopo Zlatan Ibrahimovic a ottobre v Bologna.
-Thomas Henry è il giocatore che conta più autogol in questo campionato (due).
-Il Venezia ha segnato almeno tre gol nei primi 30 minuti di gioco per seconda volta nella sua storia in un match di Serie A, dopo il maggio 1999 v Inter.
-Secondo gol di Thomas Henry in Serie A, dopo quello realizzato in trasferta contro l'Empoli a settembre – anche in quell’occasione aveva fornito un assist.
-Thomas Henry è il calciatore del Venezia che ha fornito più assist in questa Serie A: tre.
-Primo gol in Serie A di Domen Crnigoj alla sua presenza numero 14 nel torneo.
-Entrambe le reti in Serie A di Pietro Ceccaroni sono state realizzate allo stadio Penzo, la prima risaliva allo scorso settembre contro lo Spezia.

SPEZIA-SASSUOLO 2-2
Altro pareggio ottenuto in rimonta per il Sassuolo dopo quello contro il Napoli di quattro giorni fa In avvio di match, Berardi colpisce la traversa su punizione dopo la decisiva deviazione di Provedel. Montante che viene centrato anche da Scamacca con un’immediata conclusione di punta al 32’, tre minuti prima del vantaggio ligure: Ayhan interviene male, il pallone arriva a Reca che mette in mezzo un bel pallone di sinistro, Manaj colpisce al volo da pochi passi e insacca l’1-0. Lo stesso albanese va vicino alla doppietta con un’azione personale: Consigli si oppone sul primo palo. Neanche quasi il tempo di ritornare in campo che lo Spezia raddoppia: Nzola mette al centro, Frattesi prova il colpo di tacco dentro l’area, Kyriakopoulos si perde Gyasi che raddoppia. Il subentrato Raspadori dimezza il divario al 66’: suggerimento di Berardi sul secondo palo, Defrel fa la sponda per il numero 18, che insacca. Lo stesso Raspadori pareggia i conti al 79’: destro-sinistro ad ubriacare Hristov, con l’attaccante che conclude con un destro vincente che non lascia scampo a Provedel. Il Sassuolo è ira undicesimo con 20 punti; lo Spezia avanza a 12 nelle zone calde della classifica.
 
IL TABELLINO
SPEZIA-SASSUOLO 2-2
Spezia (4-3-3):
Provedel 6,5; Amian 5,5, Erlic 6, Nikolaou 5,5, Reca 6; Kovalenko 6 (22’ st Verde 6), Sala 6 (22’ st Bourabia 5,5), Maggiore 5,5 (43’ st Bastoni sv); Manaj 6,5 (43’ st Colley sv), Nzola 6, Gyasi 6,5 (31’ st Hristov 5,5). A disp.: Zoet, Zovko, Kiwior, Ferrer, Strelec. All.: Thiago Motta 6
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6,5; Muldur 5,5 (1’ st Toljan 6), Ayhan 5, Ferrari 6, Kyriakopoulos 5,5; Frattesi 5,5 (41’ st Harroui sv), Lopez 6,5, Henrique 5,5 (1’ st Raspadori 7,5); Berardi 6,5, Scamacca 6, Defrel 6 (24’ st Boga 6). A disp.: Satalino, Pegolo, Magnanelli, Rogério, Peluso, Chiriches, Traorè All.: Dionisi 6,5
Arbitro: Maresca
Marcatori: 35’ Manaj (Sp), 3’ st Gyasi (Sp), 21’ st Raspadori (Sa), 34’ st Raspadori (Sa)
Ammoniti: Reca (Sp), Maggiore (Sp), Sala (Sp), Frattesi (Sa), Kyriakopoulos (Sa), Berardi (Sa), Hristov (Sp)
 

LE STATISTICHE DI SPEZIA-SASSUOLO
-Undici gol in A per Giacomo Raspadori: tra chi é nato in questo secolo ed è giá in doppia cifra di gol nel massimo campionato in carriera, solo Kean e Kulusevski sono piú giovani dell'attaccante del Sassuolo.
-Solo Afena-Gyan della Roma è piú giovane di Giacomo Raspadori tra chi ha segnato almeno 2 gol da subentrato in uno stesso match di questa Serie A.
-Due delle tre reti realizzate da Rey Manaj in Serie A sono state realizzate contro il Sassuolo.
-Sono passati 1897 giorni tra questo gol e il precedente segnato da Rey Manaj in Serie A.
-Il Sassuolo ha mantenuto la porta inviolata una sola volta nelle ultime 22 trasferte di Serie A (contro il Benevento ad aprile 2021).
-Emmanuel Gyasi ha segnato tre reti in 15 presenze nella Serie A in corso: solamente una in meno rispetto a quelle realizzate in tutto lo scorso campionato.
-Giacomo Raspadori ha realizzato il suo secondo e terzo gol in questo campionato: l'attaccante neroverde non segnava nella massima serie da agosto 2021.
-Lo Spezia è la squadra che ha subito più gol nei secondi tempi della Serie A in corso (21).
-Il Sassuolo ha pareggiato due match consecutivi in Serie A per la prima volta dal marzo scorso.
-Questo è stato il terzo gol realizzato da Rey Manaj in Serie A: l'attaccante dello Spezia non segnava nella massima serie da settembre 2016 (con la maglia del Pescara vs Genoa).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti