Serie A, il Milan resta a secco anche a Frosinone: 0-0

Un palo di Castillejo e poco altro, il var annulla un gol a Ciano

di ALBERTO GASPARRI

Il Milan prosegue la sua astinenza da gol e a Frosinone non va oltre uno 0-0 insipido. Allo "Stirpe" succede ben poco e solo Castillejo va vicino al gol, cogliendo il palo al 18'. Poi la squadra di Gattuso viene salvata al 39' dal Var, che annulla la rete di Ciano per un fallo a centrocampo di Maiello su Calhanoglu, da cui era nata l'azione dei ciociari. Nella ripresa Higuain spreca un paio di occasioni ghiotte e Donnarumma salva su Ciano.

Serie A, Milan in bianco a Frosinone

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Il Milan prosegue la sua astinenza da gol e a Frosinone non va oltre uno 0-0 insipido. Allo "Stirpe" succede ben poco e solo Castillejo va vicino al gol, cogliendo il palo al 18'. Poi la sqmuadra di Gattuso viene salvata al 39' dal Var, che annulla la rete di Ciano per un fallo a centrocampo di Maiello su Calhanoglu, da cui era nata l'azione dei ciociari. Nella ripresa Higuain spreca un paio di occasioni ghiotte e Donnarumma salva su Ciano.

>

LA PARTITA

Insomma, nemmeno Natale ha ridato un po' di colore a una squadra grigia. Alla fine i numeri, classifica a parte, sono impietosi: era dal 1984 con Liedholm alla guida (ko con Torino e Samp, pari con Avellino e Verona) che il Milan non chiudeva quattro partite di fila senza mai andare in gol, mentre Higuain non festeggia una rete da 9 gare, due mesi.

Chi si aspettava un Milan all'arrembaggio rimane deluso, perché anche a Frosinone si intravedono i fantasmi degli ultimi tempi nonostante gli importanti rientri a centrocampo di Kessie e Bakayoko. Intendiamoci, i rossoneri ci provano più dei ciociari, ma è solo merito di Castillejo se Sportiello deve stare sul chi va là. In particolare al 18', quando lo spagnolo si libera bene in area, ma il suo rasoterra in contropiede si ferma sul palo a portiere avversario battuto. E' il solo squillo rossonero, perché Higuain e Cutrone si vedono poco o nulla e a centrocampo il solo che ci mette un po' di anima e cuore è il volenteroso ex Chelsea. Col passare dei minuti, poi, è il Frosinone a farsi più coraggioso e prima Ghiglione e poi Beghetto fanno correre qualche brivido a Donnarumma. Il quale, al 39', deve anche capitolare. Traversone da sinistra al termine di una bella combinazione e Ciano non sbaglia sottoporta. L'esplosione di gioia dello "Stirpe", però, si trasforma in fischi di disapprovazione, perché Guida scova al Var un fallo di Maiello su Calhanoglu nella metà campo rossonera, proprio da dove era partita la ripartenza dei gialloblù: gol annullato e tutti negli spogliatoi con la consapevolezza che il Milan dovrà sudarsela anche nella ripresa.

In realtà lo spavento non sembra condizionare troppo la squadra di Gattuso, che prosegue sul suo copione fatto di possesso palla e niente più. Anche grazie a un Frosinone, che resta guardingo. La partita scorre così sui binari della noia, almeno sino alle fasi finali, quando Baroni (al secondo punto consecutivo dal suo arrivo in panchina) perde Ariaudo e un po' la difesa ne risente. Peccato, per il Milan, che nessuno abbia la mira giusta, tantomeno Higuain, che spreca una clamorosa occasione proprio sul gong. E va bene che dietro c'è Donnarumma, bravo a sventare un tiro a botta sicura di Ciano nel recupero.

LE PAGELLE

Ariaudo 6,5 Prova d'autorità al cospetto di Higuain, quando esce per infortunio si vede
Ghiglione 6,5 Spina nel fianco sulla fascia e con il vizietto del tiro dalla distanza
Pinamonti 5,5 Non una gran prestazione, forse sente l'aria da derby lui ex Inter
Bakayoko 6,5 Si dà da fare e sopperisce alle carenze tecniche con cuore e fisico. Di esempio
Higuain 4,5 Incredibile ripensare al Pipita di Napoli e Juve in confronto a quello rossonero
Castillejo 6 In fase offensiva è l'unico che va vicino al gol, ma serve più costanza

IL TABELLINO

FROSINONE-MILAN 0-0
Frosinone (3-5-2):
Sportiello 6; Goldaniga 6, Ariaudo 6,5 (31' st Salamon 5,5), Krajnc 5,5; Ghiglione 6,5 (29' st Zampano 6), Chibsah 6, Crisetig 5,5, Maiello 5,5, Beghetto 5,5; Ciano 6,5, Pinamonti 5 (35' st Ciofani sv). A disp.: Bardi, Molinaro, Gori, Soddimo, Sammarco, Brighenti, Cassata, Campbell, Besea. All.: Baroni 6,5.
Milan (4-4-2): Donnarumma G. 6,5; Calabria 5,5 (29' st Conti 6), Musacchio 5,5, Romagnoli 6, Rodriguez 6; Kessiè 5, Bakayoko 6,5, Calhanoglu 5, Castillejo 6 (29' st Laxalt 5,5); Higuain 4,5, Cutrone 5. A disp.: Reina, A. Donnarumma, Mauri, Zapata, Montolivo, Abate, Simic, Halilovic,, Tsadjout, Torrasi. All.: Gattuso 5,5.
Arbitro: Guida
Marcatori: -
Ammoniti: Ghiglione, Crisetig (F), Donnarumma (M)
Espulsi: -

LE STATISTICHE DI FROSINONE-MILAN

• Era dal dicembre del 1984 che il Milan non rimaneva quattro partite di Serie A consecutive senza trovare la via del gol.
• Il Milan non trova un gol nel primo tempo in Serie A dal 31 ottobre contro il Genoa.
• Il Milan è l’unica squadra di Serie A che nelle ultime quattro giornate non ha segnato.
• Il Milan ha vinto soltanto cinque degli ultimi 22 match di Serie A giocati nel mese di dicembre (11N, 6P).
• 25 tiri per il Milan, record in una trasferta di questo campionato per i rossoneri.
• Il Frosinone ha pareggiato quattro delle ultime cinque gare casalinghe di campionato.
• Castillejo è stato l’unico giocatore del Milan a centrare lo specchio più di una volta in questo match.
• Higuain ha superato gli 800 minuti giocati senza segnare in tutte le competizioni (9 gare di fila).
• Da inizio dicembre, nessuna squadra ha segnato meno gol del Milan (due) in questo campionato.

TAGS:
Serie A
Frosinone
Milan

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X