GENOA-UDINESE 1-1

Serie A, Genoa-Udinese 1-1: De Paul riprende Pandev al Ferraris

Botta e risposta nel primo tempo, Ballardini e Gotti si dividono la posta in palio. Palo di Behrami al 93'

  • A
  • A
  • A

Genoa-Udinese 1-1 nell'anticipo del sabato sera per la 27a giornata di Serie A. Al Ferraris, rossoblù di Ballardini già in vantaggio al 10' con una rete di Pandev, bravo a liberarsi sul primo palo in area con un movimento da centravanti puro. Shomurodov sfiora il bis, poi arriva la reazione dell'Udinese di Gotti trascinata da De Paul: il centrocampista argentino al 30' firma il pareggio dagli undici metri. Palo di Behrami al 93'.

LA PARTITA

Lo slalom gigante di Zajc e il palo di Behrami restano le istantanee da mani nei capelli per il Genoa, se non altro perché le uniche due vere occasioni - gol a parte - la squadra di Ballardini le ha costruite in pieno recupero. Le reti in extremis non sono arrivate e l'1-1 contro l'Udinese divide la posta in palio tra due squadre che hanno fatto il giusto per provare a vincerla, sapendo anche con un pareggio alla fine poi tanto male non era. Certo se i friulani di Gotti possono continuare la striscia di imbattibilità, per il Grifone c'è stato un nuovo rinvio dell'appuntamento con i tre punti, ma per quanto visto in campo almeno fino al novantesimo, il pareggio è un buon risultato.

Questo perché il Genoa nonostante un buon inizio non ha saputo dare continuità alla prestazione, pur con il vantaggio conquistato pressoché immediatamente contro una squadra che ama chiudersi e ripartire, come l'Udinese, costretta a cambiare i piani di gioco già al 10'. Con un'azione dalla sinistra Strootman ha messo un pallone in area su cui Becao ha fallito l'intervento, mancando l'anticipo su Pandev e permettendo al macedone di trovare il quarto gol in campionato con un movimento da centravanti puro. Sopra di un gol, l'unica chance per il Genoa di raddoppiare è arrivata con Shomurodov al 26 con un colpo di testa alto, poi in campo si è vista ben più Udinese, trascinata dalla qualità di De Paul e Pereyra. Non a caso sono stati i due sudamericani al 30' a costruire l'azione del pareggio: passaggio filtrante del 10 per il Tucu che, davanti a Perin è stato atterrato da Criscito. Dagli undici metri il pareggio di De Paul, il sesto gol in campionato e il sesto contro il Genoa in Serie A.

Prima dell'intervallo sulla testa di Llorente è capitato un pallone perfetto servito da Larsen su cui Perin si è superato, poi nella ripresa sono stati le accelerate di Pereyra a dare un po' di brio a una partita molto muscolare, ma limitata in mezzo al campo. Un colpo di testa di De Maio alto sugli sviluppi di corner ha spaventato Perin, poi ci ha pensato il Tucu con un paio di slalom a mandare nel panico la retroguardia rossoblù senza la trovare la zampata vincente di un compagno in mezzo all'area. Nel recupero poi le occasioni incredibili per il Genoa: prima Zajc dopo aver fatto sedere più o meno tutti gli avversari affrontati ha sparato sull'esterno della rete, poi Behrami sul lato opposto del campo ha centrato in pieno il palo.

--
LE PAGELLE

Pandev 6,5 - Impiega dieci minuti per ritrovare il gol con un movimento da attaccante puro al limite dell'area piccola.

Strootman 5 - Prova a dare qualità nel palleggio ai rossoblù, e ci riesce con un assist ma dimentica spesso di curare a vista De Paul lasciandogli sempre troppo spazio per ragionare con la palla e provare le imbucate giuste. Da una di queste nasce l'azione del rigore.

De Paul 7 - L'attacco bianconero passa sempre dai suoi piedi. Fa tutto: pressa, dà qualità, si inserisce e soprattutto distribuisce palloni importanti ai compagni, corti e lungi seppur con qualche imprecisione.

Pereyra 7 - Nelle azioni più pericolose dell'Udinese mette la firma. Si procura il rigore con un ottimo inserimento in area, poi nella ripresa crea due occasioni più importanti con le sue serpentine.

Molina 6,5 - Spina nel fianco della difesa rossoblù. Sulla destra mette gamba e idee, scambiando molto bene con De Paul. Manca nell'ultimo passaggio.

--
IL TABELLINO
GENOA-UDINESE 1-1
Genoa (3-5-2):
Perin 6; Biraschi 6,5, Radovanovic 6, Criscito 5,5; Zappacosta 5,5, Zajc 5,5, Badelj 5,5, Strootman 5,5 (37' st Behrami sv), Czyborra 5,5; Pandev 6,5 (25' st Scamacca 6), Shomurodov 6 (44' st Pjaca sv). A disp.: Paleari, Marchetti, Onguene, Goldaniga, Ghiglione, Zapata, Portanova, Melegoni, Rovella. All.: Ballardini 6.
Udinese (3-5-1-1): Musso 6; Becao 5,5, De Maio 6, Nuytinck 6; Molina 6,5, De Paul 7, Arslan 5,5 (18' st Makengo 6), Walace 6, Larsen 6; Pereyra 7; Llorente 5,5 (35' st Nestorovski sv). A disp.: Scuffet, Gasparini, Bonifazi, Braaf, Zeegelaar, Okaka, Forestieri, Micin. All.: Gotti 6.
Arbitro: Camplone
Marcatori: 10' Pandev (G), 30' rig. De Paul (U)
Ammoniti: Pandev, Criscito, Badelj (G); Nestorovski (U)
Espulsi: nessuno
--

LE STATISTICHE DI OPTA

Il Genoa rimane imbattuto per l’ottava gara casalinga consecutiva in questa Serie A (3V, 5N): l’ultima volta che i liguri ci erano riusciti risaliva al dicembre 2016 – otto gare, con Juric in panchina.
Goran Pandev ha realizzato tutti i quattro gol in questa Serie A nel corso della prima mezzora di gioco.
Kevin Strootman ha trovato l’assist in due gare interne consecutive in Serie A per la prima volta nel massimo campionato.
Rodrigo De Paul ha preso parte ad almeno una rete in tutte le ultime cinque presenze in Serie A (quattro assist più la rete odierna). L’ultimo giocatore dell’Udinese a riuscirci è stato Kevin Lasagna, nel luglio 2020.
Rodrigo De Paul ha segnato ben 10 dei suoi 30 gol in Serie A contro squadre liguri (sei v Genoa, tre v Sampdoria, uno v Spezia).
Il Genoa ha trovato la via del gol in tutte le ultime 12 gare interne di Serie A, compresa quella odierna: si tratta della striscia positiva più lunga nel corso di un singolo campionato dal 2009/10 (15 gare in quel caso)
L’Udinese ha pareggiato tre trasferte consecutive in Serie A per la prima volta dall’ottobre 2011.
Dall’altra parte, il Genoa a sua volta ha pareggiato la terza gara interna consecutiva in Serie A: non accadeva dall’ottobre 2016.
L’Udinese ha trovato il gol contro il Genoa per la 16^ gara consecutiva in Serie A, contando una striscia realizzativa così lunga contro un singolo avversario per la prima volta dal gennaio 2008 (19 match consecutivi contro il Cagliari in quel caso).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments