FIORENTINA-SAMPDORIA 3-1

Serie A, Fiorentina-Sampdoria 3-1: la viola vede l'Europa

La formazione di Italiano rimonta con Callejon, Vlahovic e Sottil e stende i blucerchiati, in vantaggio con Gabbiadini, avvicinandosi al quinto posto

 

  • A
  • A
  • A

Nella quindicesima giornata di Serie A, la Fiorentina batte 3-1 la Sampdoria e si avvicina momentaneamente alla zona Europa League. Al Franchi, i blucerchiati passano in vantaggio al 15' con Gabbiadini, ma la formazione di Italiano rimonta già nel primo tempo con Callejon (23'), Vlahovic (32') e Sottil (45'). In attesa della Roma, i toscani salgono a 24 punti, a -1 dal quinto posto occupato dai giallorossi, mentre i liguri restano a quota 15.

LA PARTITA
La Fiorentina sogna l'Europa con l'ottava vittoria in quindici partite: il 3-1 alla Samp regala alla squadra di Italiano il -1 dal quinto posto in attesa della Roma. Al Franchi, la viola attacca subito e, al quinto minuto, costruisce la prima occasione, con la punizione di Biraghi non lontana dalla traversa. Al 15', però, passa in vantaggio la formazione blucerchiata: cross di Candreva e colpo di testa vincente di Gabbiadini, che batte Terracciano e regala l'1-0 a D'Aversa. Il vantaggio ligure, però, dura appena 9 minuti, poi Callejon trova il classico dei suoi inserimenti e pareggia i conti scappando alle spalle di Murru. Al 32', i padroni di casa ribaltano la partita con il solito Dusan Vlahovic, che segna di testa sul cross dalla destra di Bonaventura con Audero preso in controtempo. Prima dell'intervallo, arriva addirittura il 3-1, con Sottil che si fionda su un pallone vagante in area provocato da un tiro di Bonaventura deviato da Bereszynski e insacca, firmando il tris.

Nella ripresa, D'Aversa cambia e sostituisce gli spenti Caputo e Murru per Quagliarella e Augello, e gli ospiti sembrano ritrovare vigore: Terracciano respinge il destro di Gabbiadini, poi è Sottil, solo davanti ad Audero, a sbagliare clamorosamente il gol del 4-1. La Samp continua ad insistere nel tentativo di riavvicinarsi: Quagliarella viene murato, mentre Thorsby spreca dal limite dell'area sparando alto. Approfittando del doppio vantaggio, Italiano fa rifiatare il tridente titolare inserendo Kokorin, Di Stefano e Saponara al posto di Vlahovic, Callejon e Sottil. Nel finale, i blucerchiati provano a riaprire la partita, ma Terracciano è bravissimo a murare Candreva ad inizio recupero. Finisce 3-1 e Firenze può sognare in grande: per una notte, la viola è a -1 dalla zona Europa League con 24 punti. Crolla dopo due vittorie di fila la Sampdoria, ferma a quota 15.

LE PAGELLE
Callejon 7
- Firma il pareggio con un inserimento dei suoi, lanciando la rimonta viola.
Vlahovic 7,5 - Oltre alla solita rete di testa da attaccante vero, fa ammattire i centrali doriani, che chiudono con due ammonizioni.
Sottil 7 - Sigilla i tre punti con il suo gol sotto porta, ma c'è di più nella sua partita: tanta corsa, anche se si divora la doppietta.

Murru 5 - Sul primo gol si perde Callejon, troppo leggero in occasione del 3-1: partita da dimenticare.
Candreva 6,5 - Si conferma uno dei migliori dei suoi con l'assist a Gabbiadini che vale il temporaneo vantaggio.
Caputo 5,5 - Fatica a tenere palla e arriva raramente al tiro, peccando inoltre di precisione.

IL TABELLINO
FIORENTINA-SAMPDORIA 3-1
Fiorentina (4-3-3):
Terracciano 6; Venuti 6, Martinez Quarta 6,5, Igor 6, Biraghi 6; Bonaventura 6,5, Torreira 6, Duncan 6 (33' st Maleh 6); Callejon 7 (44' st Di Stefano sv), Vlahovic 7,5 (44' st Kokorin sv), Sottil 7 (24' st Saponara 6). A disp.: Rosati, Milenkovic, Terzic, Frison, Gonzalez, Benassi, Odriozola, Amrabat. All.: Italiano 7,5
Sampdoria (4-4-2): Audero 6; Bereszynski 5,5 (26' st Dragusin 6), Ferrari 5,5 (39' st Chabot 6), Colley 5,5, Murru 5 (9' st Augello 6); Candreva 6,5, Thorsby 6, Silva 5,5, Verre 5,5 (9' st Ciervo 5,5); Gabbiadini 6,5, Caputo 5,5 (9' st Quagliarella 6). A disp.: Ravaglia, Falcone, Askildsen, Yoshida, Laut, Trimboli. All.: D'Aversa 5,5
Arbitro: Dionisi
Marcatori: 15' Gabbiadini (S), 23' Callejon (F), 32' Vlahovic (F), 45' Sottil (F)
Ammoniti: Gabbiadini (S), Colley (S), Ferrari (S)

LE STATISTICHE
Solo Robert Lewandowski (38) ha segnato più gol di Dusan Vlahovic (29) nell'anno solare 2021 nei maggiori 5 campionati europei.
Dusan Vlahovic è uno dei quattro giocatori stranieri ad aver segnato almeno 29 gol in un singolo anno solare in Serie A negli ultimi 69 anni, insieme a Cristiano Ronaldo (33 nel 2020), Gonzalo Higuaín (30 nel 2016) e Hernán Crespo (30 nel 2001).
La Sampdoria è la vittima preferita di Dusan Vlahovic in Serie A: cinque gol in cinque sfide.
100ª presenza di Dusan Vlahovic con la maglia della Fiorentina in tutte le competizioni.
La Fiorentina ha vinto quattro gare casalinghe di fila in Serie A segnando sempre almeno tre reti per la prima volta dal dicembre 1960 (cinque in quel caso).
Per la prima volta in Serie A Riccardo Sottil ha sia segnato che fornito assist nel corso dello stesso match.
Otto delle ultime nove reti di José Callejón in Serie A sono state realizzate in gare casalinghe, incluse le ultime quattro. L'ultima rete in Serie A dello spagnolo risaliva al luglio 2020 in Napoli-Roma.
Antonio Candreva (sei gol e quattro assist) è uno dei soli tre giocatori italiani ad aver già preso parte ad almeno 10 gol in questa Serie A, insieme a Ciro Immobile (12) e Domenico Berardi (10).
Antonio Candreva (10: 6 reti e 4 assist) è uno dei cinque centrocampisti ad aver preso parte ad almeno 10 reti in questa stagione nei maggiori 5 campionati europei, insieme a Pasalic (12), Wirtz (11) Payet (10) e Faivre (10).
Gli ultimi due gol di Manolo Gabbiadini in Serie A sono arrivati su assist di Antonio Candreva (il precedente v Parma lo scorso maggio).
Fabio Quagliarella aggancia Alberto Gilardino (entrambi 514 presenze) in 14ª posizione dei giocatori con più presenze in Serie A.
Partita numero 100 per Omar Colley con la maglia della Sampdoria in tutte le competizioni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti