FIORENTINA-ATALANTA 3-2

Serie A, Fiorentina-Atalanta 3-2: Italiano sorpassa Gasperini in classifica

Bonaventura e Quarta ribaltano il gol di Koopmeiners, nella ripresa pareggia Lookman prima della zampata decisiva firmata da Kouamé

di
  • A
  • A
  • A

La Fiorentina batte 3-2 l'Atalanta nel match valido per la quarta giornata di Serie A, ritrova il sorriso dopo il pesante ko con l'Inter e sale a quota 7 in classifica scavalcando proprio i bergamaschi. Ad aprire le danze nello scoppiettante match del "Franchi" è un sinistro dal limite di Koopmeiners (20'), a cui rispondono già nel primo tempo i gol di Bonaventura (35') e Martinez Quarta (45'). A inizio ripresa riagguanta il pareggio Lookman (53'), ma al 76' ci pensa il neo entrato Kouamé a trovare la zampata decisiva.

Segnali confortanti dunque per Vincenzo Italiano, che dopo il pareggio col Lecce e il pesantissimo 4-0 di San Siro ritrova la sua Fiorentina: una squadra capace di fare la partita, gestire il possesso palla e reagire alle avversità puntando sulla qualità del gioco, nonostante un atteggiamento difensivo ancora da registrare. Gasperini è invece ancora alla ricerca di continuità: il netto 3-0 col Monza aveva forse un po' illuso il tecnico di Grugliasco, che tolta la prima mezzora ha dovuto fare i conti con una squadra spesso passiva nell'atteggiamento e, nel finale, anche in debito d'ossigeno.

LA PARTITA

Nei primi minuti è l'Atalanta a fare la partita, mettendo in campo un'ottima intensità e andando vicinissima al gol già all'11' con Zappacosta, che però trova il riflesso di un attento Terracciano a negargli lo 0-1. L'atteggiamento aggressivo della Dea viene premiato al 20', quando De Roon pesca Koopmeiners al limite, l'olandese colpisce di prima intenzione col sinistro, trova la leggera deviazione di Parisi e infila Terracciano nell'angolino. La Viola fatica ad allungare la squadra avversaria e a trovare spazi in profondità, i palloni per Nzola sono spesso prevedibili, ma al 35' da un calcio piazzato arriva la rete del pareggio: sponda di Gonzalez per Bonaventura, lasciato colpevolmente solo dalla difesa bergamasca ma fenomenale nell'aggiustarsi il pallone e poi battere al volo trovando l'1-1. Il gol ringalluzzisce gli uomini di Italiano, che crescono molto sul piano del possesso, spaventano un paio di volte Carnesecchi e sul tramonto del primo tempo trovano il meritato raddoppio: cross perfetto di Duncan per la testa di Quarta, inzuccata vincente approfittando di un'altra marcatura "leggera" della difesa nerazzurra.

La ripresa si apre con una grande occasione sciupata da Lookman, che si perde in qualche dribbling di troppo nel cuore dell'area e poi viene murato al momento della conclusione. I padroni di casa rispondono pochi minuti dopo con un gran tiro a giro di un ispirato Gonzalez, fuori di pochissimo. L'insistenza di Lookman viene però premiata al 53': bell'uno-due con De Roon che coglie impreparata la difesa viola, inserimento e destro vincente sul primo palo per il 2-2. Gasperini prova a sfruttare l'inerzia inserendo Zortea, Pasalic e Scamacca, ma subito dopo il triplo cambio è ancora Gonzalez ad avere una grandissima occasione: lo scavetto col sinistro dell'argentino però sfiora solo l'esterno della rete. La Fiorentina alza il baricentro, ricomincia a spingere e poco dopo la mezzora trova il gol del 3-2, seppur in maniera un po' fortunosa: un cross non particolarmente insidioso dalla sinistra viene deviato maldestramente da Adopo, nessuno dei difensori nerazzurri interviene a spazzare e il neo entrato Kouame si allunga in scivolata beffando Carnesecchi. Negli ultimi 20' un'Atalanta a corto di energie non riesce più a reagire e il pubblico del "Franchi" può fare festa senza patemi d'animo.

LE PAGELLE E IL TABELLINO

LE STATISTICHE

•    Solo l'Union Berlino (sette) ha realizzato più reti di testa della Fiorentina (cinque) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei. Cinque degli ultimi sette gol dei viola in Serie A sono stati segnati di testa.
•    Giacomo Bonaventura è l'unico giocatore ad aver segnato più di un gol in tutte le ultime 13 stagioni di Serie A. Considerando i maggiori 5 campionati europei è uno dei quattro calciatori ad esserci riuscito, insieme a Olivier Giroud, Robert Lewandowski e Son Heung-Min.
•    La Fiorentina è rimasta imbattuta nelle ultime 10 partite casalinghe di campionato (6V, 4N), l’ultima striscia più lunga senza sconfitta al Franchi dei viola in Serie A risale al periodo tra maggio 2016 e aprile 2017 (16).
•    A partire dallo scorso febbraio nessuna squadra ha perso più trasferte dell’Atalanta in Serie A (sette, al pari di Sampdoria e Udinese).
•    Gli ultimi due gol di Christian Kouamé in campionato sono arrivati subentrando dalla panchina, tanti quanti i suoi precedenti 14 in Serie A.
•    Lucas Martínez Quarta è uno dei cinque difensori ad aver segnato in tutte le ultime quattro stagioni di Serie A, insieme a Cristiano Biraghi, Théo Hernández, Giovanni Di Lorenzo e Danilo.
•    L'Atalanta è la squadra contro cui Alfred Duncan ha preso parte a più reti in Serie A (sei: quattro assist e due gol).
•    Nelle ultime tre stagioni di Serie A (dal 2021/22) nessun giocatore ha segnato più gol da fuori area di Teun Koopmeiners (sette), al pari di Paulo Dybala.
•    Dalla sua prima stagione in Serie A (dal 2021/22), Teun Koopmeiners è uno dei due giocatori ad aver realizzato almeno 15 reti con la maglia dell'Atalanta in campionato, insieme a Mario Pasalic (18).
•    Nessuna squadra ha segnato più gol dell'Atalanta da fuori area nelle ultime cinque stagioni nei maggiori cinque campionati europei (dal 2019/20): 55, al pari del Manchester City.
•    Ademola Lookman ha segnato un gol in entrambe le sue due sfide contro la Fiorentina in campionato, la sua ultima rete in Serie A risaliva allo scorso 1° aprile conto la Cremonese.
•    Marten de Roon ha fornito due assist nel corso di un singolo match per la seconda volta in carriera in Serie A, la prima risaliva al 27 ottobre 2019 v Udinese.
•    100ª presenza di Davide Zappacosta con la maglia dell'Atalanta tra tutte le competizioni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti