Serie A, pari show in Empoli-Parma

Sblocca Gervinho, pareggia Dell'Orco, Rigoni riporta avanti gli emiliani che vengono raggiunti dal rigore di Caputo: nel finale altro botta e risposta tra Bruno Alves e Silvestre

  • A
  • A
  • A

Gara show al Castellani: il Parma passa tre volte in vantaggio e per tre volte si fa recuperare da un Empoli volitivo. Sblocca Gervinho al 13', Dell'Orco pareggia i conti al 19' ma Rigoni allo scadere riporta avanti la formazione di D'Aversa; Caputo ristabilisce la parità al 59' su un rigore da lui stesso guadagnato. Nel finale gli emiliani trovano la zampata vincente di Bruno Alves all'82', prima del definitivo 3-3 da parte di Silvestre al 91'.

I toscani mettono subito pressione alla formazione emiliana e si rendono pericolosi prima con un tiro cross di Farias respinto da Sepe sul primo palo, poi con una conclusione non proprio irresistibile di Caputo; incertezza del portiere del Parma che poi si ritrova il pallone addosso sul successivo tentativo di tap-in di Farias. Così alla prima incursione offensiva il Parma passa in vantaggio al 13': sulla punizione battuta velocemente da Siligardi, Gervinho sorprende la distratta difesa empolese, supera Dragowski e deposita in rete a porta vuota. Nono gol in campionato per l'ivoriano. Giusto il tempo di esultare e di risistemarsi in campo e l'Empoli trova subito il pareggio con Dell'Orco: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Farias mette al centro un rasoterra preciso per il difensore in prestito dal Sassuolo che, tenuto in gioco da Bruno Alves, non deve fare altro che spingere in porta da un metro. 1-1 al 19'. Nella seconda parte del primo tempo l'intensità del gioco rallenta. Una sassata centrale di Siligardi dalla distanza e un colpo di testa di Inglese (in netto fuorigioco) non creano problemi a Dragowski, che invece è costretto ad arrendersi allo scadere sul colpo di testa vincente sul secondo palo di Rigoni, che sfrutta alla perfezione un cross dalla destra di Bruno Alves.

La ripresa vede la squadra di Iachini sempre molto attiva. Lo stacco aereo impreciso di Silvestre è solo il preludio al nuovo pareggio che arriva al 59': Gagliolo commette un fallo evidente su Caputo che poi, dagli 11 metri, trasforma calciando di collo interno. Sepe intuisce ma non basta: 2-2. L'Empoli non si ferma: Krunic salta due difensori avversari e impegna all'angolino basso Sepe, che poi si ripete un paio di minuti più tardi ancora sul centrocampista bosniaco. Il Parma soffre e non riesce nemmeno a uscire dalla propria metà campo. Alla mezz'ora Di Lorenzo mette il turbo dopo avere superato Bruno Alves, ma Sepe in uscita bassa lo anticipa. Alla loro prima vera occasione nella ripresa gli emiliani tornano avanti all'82': Bruno Alves devia di ginocchio un tiro di Kucka sul filo del fuorigioco. Inizialmente il gol viene annullato dall'assistente, ma successivamente il Var lo convalida. I toscani non mollano un centimetro e nel primo dei sette minuti di recupero concessi ritrovano per la terza volta il gol del pareggio, con Silvestre che risolve un batti e ribatti in area parmense; decisivo il tocco di Bruno Alves che inganna il portiere per il definitivo 3-3. Il Parma non riesce a uscire dal periodo nero degli ultimi due mesi (l'ultima vittoria risale al 19 gennaio scorso). Punto invece che potrebbe risultare preziosissimo per l'Empoli in chiave salvezza.

EMPOLI-PARMA 3-3
Empoli (3-5-2)
: Dragowski 6, Veseli 5,5, Silvestre 6, Dell'Orco 6,5; Di Lorenzo 6,5, Acquah 6,5 (19' st Traore 6), Bennacer 6, Krunic 6,5, Pasqual 6 (42' st Oberlin sv); Farias 6 (39' st La Gumina sv), Caputo 6,5. All.: Iachini. A disp. Provedel, Perucchini, Brighi, Pajac, Maietta, Capezzi, Rasmussen, Nikolaou, Ucan.
Parma (4-3-3): Sepe 6,5; Iacoponi 5,5, Bruno Alves 6, Gagliolo 5,5, Gobbi 6; Kucka 5,5, Rigoni 6,5, Barillà 6 (45' st Gazzola sv); Gervinho 6,5, Inglese 5,5, Siligardi 6 (26' st Biabiany 6). All.: D'Aversa. A disp. Frattali, Dimarco, Diakhate, Schiappacasse, Sierralta, Machin, Dezi, Davordzie, Sprocati, Bastoni.
Arbitro: Di Bello
Marcatori: 13' Gervinho, 19' Dell'Orco, 46' Rigoni, 14' st Caputo (rig.), 37' st Bruno Alves, 46' st Silvestre
Ammoniti: 14' Dragowski, 17' st Kucka, 34' st Gervinho, 52' st Iacoponi
Note: il Var convalida il gol di Bruno Alves che era stato inizialmente annullato dall'assistente

• L'Empoli è la squadra della Serie A che ha conquistato meno punti (sei) dal 15 dicembre 2018 ad oggi.
• Il Parma è imbattuto nelle ultime cinque partite di Serie A contro squadre neopromosse (2V, 3N) dopo aver perso tutte le quattro precedenti.
• L'Empoli non ha mai trovato il successo nelle ultime sei sfide di Serie A contro squadre neopromosse (3N, 3P) dopo aver vinto tutte le tre precedenti.
• Il Parma non trova il successo da sei gare di Serie A (2N, 4P), l'ultima volta in cui i ducali hanno avuto una striscia così lunga in una singola stagione nella competizione risale alle ultime sei partite del campionato 2014/15 (3N, 3P).
• Solo il Leganés (12) ha subito più gol di testa dell'Empoli (11) fra le squadre dei cinque maggiori campionati europei in corso.
• Il Parma ha calciato sette volte nello specchio della porta in questo match: l'ultima volta in cui i crociati hanno fatto meglio nella competizione risale a dicembre 2013 contro l'Inter (otto).
• L'Empoli ha effettuato 20 tiri in questo incontro, eguagliando il suo record nel massimo campionato 2018/19.
• Il Parma ha segnato con il suo primo tentato tiro tentato nel match, con Gervinho.
• Francesco Caputo è solamente il sesto giocatore della storia dell'Empoli ad aver segnato almeno 12 gol in una singola stagione di Serie A.
• Con nove reti realizzate, Gervinho ha eguagliato la sua stagione più prolifica in Serie A (al pari del campionato 2013/14 con la maglia della Roma).
• Due dei tre gol segnati dall'Empoli nei minuti di recupero in questo campionato sono stati realizzati da Matías Silvestre.
• Quella di Dell'Orco è la prima rete realizzata dall'Empoli nel corso dei primi 30' in Serie A nell'anno solare 2019.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments