CAGLIARI-SPEZIA 2-2

Serie A, Cagliari-Spezia 2-2: Pavoletti illude, Nzola la pareggia dal dischetto in extremis

Gli isolani si fanno raggiungere su rigore al 94', dopo il vantaggio ospite di Gyasi e la rimonta confezionata da Joao Pedro e Pavoletti

  • A
  • A
  • A

Finisce 2-2 il match tra Cagliari e Spezia valevole per la nona giornata di Serie A. Una partita intensa ed equilibrata, con gli aquilotti che passano al 36’ con Gyasi ma subiscono la rimonta a firma Joao Pedro (52’) e Pavoletti (56’). In pieno recupero un’ingenuità di Klavan (fallo su Piccoli) regala a Nzola l’occasione di pareggiare dal dischetto: il francese non sbaglia e l’incontro della Sardegna Arena termina in parità.

LA PARTITA
Il terzo risultato utile consecutivo in campionato è anche il più sofferto per lo Spezia, che riacciuffa per i capelli una partita che pareva ormai persa grazie all’ingenuità del difensore più esperto di un Cagliari che, comunque, muove la sua classifica dopo la sconfitta di otto giorni fa contro la Juventus. Ad approcciare meglio l’incontro è la squadra di Vincenzo Italiano, che legittima con un gioco aperto e spettacolare il vantaggio firmato da Gyasi al 36’, su assist di un Simone Bastoni protagonista di una fantastica serpentina sulla fascia sinistra. Qualunque cosa dica Di Francesco ai suoi per strigliarli all’intervallo, però, funziona al meglio nei primi minuti della ripresa, al punto tale che i rossoblù riescono a ribaltare il match: il gol del pareggio arriva al 52’, con Joao Pedro che sfrutta un rimpallo favorevole in area e conclude in diagonale, di prima intenzione, battendo Provedel per l’1-1. Sei minuti dopo la gioia del Cagliari è doppia, non solo per il gol ma perché a segnarlo è Leonardo Pavoletti, che dopo il calvario legato agli infortuni va a segno con il tacco, su assist di Zappa, e firma così la sua prima rete in Serie A da maggio 2019. I rossoblù sembrano riuscire a controllare il vantaggio ma al 94’ arriva la doccia fredda: Klavan atterra ingenuamente Piccoli in area, Marini fischia il rigore (confermato dopo la revisione al Var) e Nzola spiazza Cragno con freddezza anticipando di pochi secondi il triplice fischio.

LE PAGELLE
Pavoletti 7
: All’inizio sembra fuori partita ma poi trova un gol… “Pavoloso”, il primo dopo un anno e mezzo di sofferenze. Il Cagliari ha ritrovato il suo bomber.
Joao Pedro 6,5: Gli isolani non possono prescindere dal carisma del loro capitano e non è un caso che il suo cambio di atteggiamento corrisponda a un cambio di marcia di tutta la squadra.
Klavan 5: La sua ingenuità nel recupero costa carissimo alla squadra di Di Francesco e arriva al termine di una partita con qualche sbavatura di troppo. Da rivedere.
Gyasi 6,5: Alla nona presenza arriva il primo gol in A per l’italo-ghanese, protagonista del primo tempo dominato dalla sua squadra.
Terzi 5,5: Nervoso e impreciso, da un difensore della sua esperienza ci si aspetta di più, soprattutto nei momenti di difficoltà. Dopo il 2-1 Italiano gli preferisce Chabot.

IL TABELLINO
CAGLIARI-SPEZIA 2-2

Cagliari (4-2-3-1): Cragno 6,5; Zappa 6, Walukiewicz 5, Klavan 5, Carboni 5,5 (28’ st Tripaldelli 6); Marin 5,5, Rog 5,5; Ounas 5 (32’ st Faragò sv), Joao Pedro 6,5, Sottil 6 (44’ st Caligara sv); Pavoletti 7 (32’ st Cerri sv). A disp.: Aresti, Vicario, Pinna, Tramoni, Pisacane, Oliva, Contini, Cusumano. All.: Di Francesco 6
Spezia (4-3-3): Provedel 5,5; Ferrer 5,5 (1’ st Sala 6), Terzi 5,5 (18’ st Chabot 6), Erlic 6, Bastoni 6,5; Estevez 6, Ricci 6 (38’ st Piccoli 6,5), Maggiore 5,5; Gyasi 6,5 (35’ st Agudelo sv), Nzola 6,5, Farias 6,5 (18’ st Deiola 6). A disp.: Krapikas, Rafael, Acampora, Marchizza, Agoume, Ismajli, Vignali. All.: Italiano 6
Arbitro: Marini
Marcatori: 36’ Gyasi (S), 7’ st Joao Pedro (C), 13’ st Pavoletti (C), 49’ st rig. Nzola (S)
Ammoniti: Ferrer (S), Terzi (S), Estevez (S), Chabot (S)

LE STATISTICHE DI CAGLIARI-SPEZIA
Lo Spezia ha conquistato l'80% (8/10) dei punti complessivi in trasferta: nessuna squadra ha fatto meglio nel campionato in corso.
Il Cagliari ha pareggiato cinque delle ultime sette partite (1V, 1P) di campionato contro squadre neopromosse: tante quante nelle precedenti 26 in Serie A.
Il Cagliari ha subito almeno due gol in sette delle ultime due partite di campionato, tenendo la porta inviolata soltanto nella sfida interna con la Sampdoria.
Lo Spezia ha ottenuto otto punti nelle prime cinque trasferte stagionali (2V, 2N, 1P): nessuna squadra ha fatto meglio della formazione ligure nell’era dei tre punti a vittoria (al pari del Chievo del 2001/02), tra le squadre all’esordio nel massimo campionato.
Il Cagliari è imbattuto in casa da tre partite in Serie A (2V, 1N); era dal dicembre 2019 che la formazione sarda non concludeva almeno tre gare interne senza sconfitte nel massimo campionato.
Nessun giocatore brasiliano ha segnato piu' gol di Joao Pedro nei cinque maggiori campionati europei in corso (sei al pari di Matheus Cunha dell'Hertha).
Leonardo Pavoletti è andato a segno in cinque delle ultime sei gare disputate da titolare in Serie A, l'unica gara del parziale senza marcature è quella dell'agosto 2019 contro il Brescia.
Joao Pedro e' andato a segno soltanto per la seconda volta in tre gare interne di fila in Serie A: la prima tra novembre e dicembre 2019 (Bologna, Fiorentina e Sampdoria).
Gabriele Zappa è il più giovane difensore dei cinque maggiori campionati europei 2020/21 ad aver servito almeno tre assist.
M’Bala Nzola è il giocatore dello Spezia che ha preso parte a più gol (quattro: tre reti, un assist).
Nessuna squadra ha schierato più giocatori dal primo minuto nati dopo il 1/1/2000 del Cagliari in questo campionato (tre al pari del Verona, Walukiewicz, Caligara e Carboni).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments