CAGLIARI-SAMPDORIA 2-0

Serie A: Cagliari-Sampdoria 2-0, a segno Joao Pedro e Nandez

I blucerchiati restano in dieci uomini alla fine del primo tempo (espulso Augello) e i sardi ne approfittano nella ripresa con il rigore del brasiliano e la rete l'uruguaiano

  • A
  • A
  • A

Il secondo match della settima giornata di Serie A vede il Cagliari imporsi 2-0 in casa contro la Sampdoria. La svolta arriva alla fine del primo tempo: Augello viene espulso, grazie al consulto del Var, per un fallo da chiara occasione da gol su Nandez. I sardi sfruttano la superiorità numerica: Joao Pedro sblocca al 48’ su rigore (fallo di Tonelli sul brasiliano), poi Nandez chiude la pratica al 69’. Aggancio in classifica proprio sui blucerchiati.

LA PARTITA

LA PARTITA
Secondo successo consecutivo in casa per il Cagliari di Eusebio di Francesco, che per la prima volta non subisce gol in questo campionato. Il match si apre con un palo clamoroso di Joao Pedro: cross dalla destra di Ounas per il brasiliano che prende il tempo a Bereszynski e colpisce di testa, ma il pallone sbatte sul montante, all’altezza dell’incrocio, alla destra di Audero. La Sampdoria cresce ma non si rende più di tanto pericolosa. Al 40’, però, arriva l’episodio chiave: erroraccio di Augello che si fa soffiare il pallone da Nandez per poi stendere quest’ultimo. L’arbitro prima ammonisce il terzino sinistro, ma poi il Var lo richiama e, dopo avere rivisto le immagini, decide per l’espulsione di Augello.

Pronti, via e la ripresa parte col del vantaggio del Cagliari, che sfrutta immediatamente la superiorità numerica: sombrero di Joao Pedro in area ai danni di Tonelli che poi gli sbatte addosso. Inevitabile il rigore per i padroni di casa, trasformato proprio dall’attaccante brasiliano. Quinto gol in campionato (e consecutivo) per Joao Pedro, che è il secondo giocatore della storia del Cagliari capace di segnare in cinque delle prime sette partite stagionali in Serie A. Prima di lui ci era riuscito solo Gigi Riva (nel 1968/69), che proprio oggi compie 76 anni. Dopo due contropiedi non sfruttati dai sardi, al 69’ arriva il 2-0: Simeone lancia in profondità Nandez, che ruba il tempo a Yoshida, evita Candreva in dribbling e trafigge Audero con un delizioso tocco delicato di sinistro. Nel finale arriverebbe anche il tris firmato da un ottimo Sottil, ma il Var strozza in gola la sua gioia per via del fuorigioco iniziale di Ounas. Il Cagliari sale al nono posto, agganciando a quota 10 punti proprio la formazione di Claudio Ranieri.

LE PAGELLE

Joao Pedro 7 – Nel giorno del 76esimo compleanno di Gigi Riva, l’attaccante brasiliano eguaglia il record cagliaritano proprio di Rombo di Tuono, andando a segno in cinque delle prime sette giornate di campionato. Trasforma il rigore che sblocca il match dopo esserselo guadagnato lui stesso. Nel primo tempo aveva colpito anche un palo clamoroso.

Nandez 6,5 – Propizia il rosso diretto di Augello dopo avergli rubato palla poco oltre la linea di metà campo. È poi bravissimo a chiudere il match a metà della ripresa concludendo uno splendido contropiede grazie a un delizioso tocco sotto tutto solo davanti ad Audero.

Marin 6 – Tra il centrocampo e l’attacco è l’unico che non brilla particolarmente tra i calciatori del Cagliari, anche se non merita assolutamente di prendere l’insufficienza. Come del resto nessun altro dei suoi compagni di squadra.

Damsgaard 6,5 – Prende il posto dell’infortunato Ramirez alla fine del primo tempo ed è l’unico giocatore della Sampdoria del reparto offensivo a dimostrarsi particolarmente attivo. Nonostante il risultato cambi subito a inizio ripresa, l’attaccante danese è spesso vivo nelle (poche) manovre di attacco.

Ramirez 5,5 – Per quanto lotti come un leone su ogni pallone per tutto il primo tempo, non si rende mai pericoloso. L’infortunio alla fine del primo tempo, dopo avere ricevuto un colpo al costato da Walukiewicz, lo costringe alla sostituzione con Damsgaard.

Augello 4,5 – Il grave errore su Nandez gli costa l’inevitabile espulsione diretta (decisa poi sul consulto del Var) dopo un primo tempo ben giocato; mette così in grave difficoltà per tutto il secondo tempo la Sampdoria, che poi ne paga le conseguenze.

IL TABELLINO
CAGLIARI-SAMPDORIA 2-0

Cagliari (4-2-3-1): Cragno 6; Zappa 6,5 (46’ st Pisacane sv), Walukiewicz 6,5, Godin 6,5, Lykogiannis 6; Rog 6, Marin 6 (1’ st Sottil 6,5); Nandez 6,5 (46’ st Caligara sv), Joao Pedro 7, Ounas 6,5 (46’ st Tramoni sv); Simeone 6,5 (41’ st Pavoletti sv). A disp.: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Klavan, Gaston Pereiro, Oliva, Cerri. All.: Di Francesco 6,5
Sampdoria (4-4-1-1): Audero 6; Bereszynski 5,5, Tonelli 5, Yoshida 5,5, Augello 4,5; Candreva 5 (36’ st Verre sv), Thorsby 5,5, Ekdal 5,5 (32’ st Adrien Silva 5,5), Jankto 5 (32’ st Leris 5,5); Ramirez 5,5 (44’ Damsgaard 6,5); Quagliarella 5 (32’ st La Gumina 5,5). A disp.: Ravaglia, Letica, Colley, Askildsen, Regini, Ferrari, Prelec. All.: Ranieri 5,5
Arbitro: Ayroldi
Marcatori: 3’ st rig. Joao Pedro (C), 24’ st Nandez (C)
Ammoniti: Tonelli (S), Adrien Silva (S)
Espulsi: al 40’ Augello (S) per fallo da chiara occasione da gol


LE STATISTICHE
Il Cagliari ha vinto 3 delle ultime 4 gare di campionato (1P), tante vittorie quante nelle precedenti 27 (9N, 15P).

Era da luglio contro la Juventus che il Cagliari non riusciva a chiudere un match di A senza subire gol.

Solo cinque tiri per la Samp oggi: i doriani non ne facevano cosí pochi in un match di A da dicembre 2019 contro il Genoa.

La Sampdoria ha perso sette delle ultime otto partite di Serie A in cui é rimasta in 10 uomini, fa eccezione il pareggio con il Brescia ad agosto.

Il Cagliari ha segnato almeno 2 gol nelle ultime 5 partite di campionato; solo tre volte in precedemza nella loro storia in Serie A, i rossoblù avevano infilato una striscia piú lunga: nel 1968, nel 1970 e nel 2019.

João Pedro, 200esima presenza con la maglia dei sardi oggi in tutte le competizioni, é il primo giocatore del Cagliari che ha trovato il gol in cinque match di fila in Serie A dai tempi di Alessandro Matri nel dicembre 2009 (sette di fila in quel caso).

A partire dalla scorsa stagione, João Pedro è il giocatore brasiliano che ha segnato il maggior numero di gol (23) nei cinque maggiori campionati europei.

João Pedro é il secondo giocatore della storia del Cagliari capace di segnare in cinque delle prime sette partite stagionali dei sardi in Serie A dopo Luigi Riva nel 1968/69.

João Pedro ha trasformato 9 dei 13 rigori calciati in Serie A: il brasiliano ha realizzato gli ultimi due tiri dal dischetto, dopo aver sbagliato i precedenti due.

Quattro gol per João Pedro alla Sampdoria (solo contro il Bologna, 5, ne ha segnati di piú): tutte e quattro le reti sono arrivate in Sardegna.

La Sampdoria ha subito gol in 11 delle ultime 12 partite di Serie A e in sette di queste ne ha incassati almeno due.

La Sampdoria è la formazione che conta più calci di rigore a sfavore nell'anno solare 2020 in Serie A (11, di cui 10 trasformati).

Terzo gol in Serie A per Nandez, i precedenti due li aveva realizzati contro il Torino.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments