BOLOGNA-NAPOLI 0-1

Serie A, Bologna-Napoli 0-1: Osimhen fa tornare il sorriso a Gattuso

Gli azzurri ritrovano la vittoria in campionato chiudendo la pratica già nel primo tempo con il colpo di testa del nigeriano

  • A
  • A
  • A

Il Napoli dimentica la sconfitta con il Sassuolo e la prestazione poco convincente in Europa League tornando da Bologna con i tre punti. A regalare la vittoria a Gattuso ci pensa Osimhen con un colpo di testa su un cross da destra di Lozano. Nella ripresa gli azzurri trovano anche il raddoppio, ma la rete di Koulibaly viene annullata dal Var per un fallo di mano di Osimhen. Gli azzurri non rischiano quasi mai a parte qualche occasione per i padroni di casa nei minuti finali. 

LA PARTITA
Mihajlovic l'ha preparata con una serie di aggressivi uno contro uno dalla prima impostazione del Napoli: Soriano e Palacio vanno a chiudere sui due centrali azzurri, con Orsolini e Barrow sugli esterni bassi. Schouten e Dominguez vanno in contrasto sui due centrocampisti avversari e i quattro difensori si occupano di Lozano, Mertens, Insigne e Osimhen, con Tomiyasu pronto a seguire il trequartista belga anche in zone molto basse del campo. Appena recuperato il pallone il progetto è quello di sfruttare le giocate in velocità con pochi tocchi. Nella costruzione bassa, invece, si cerca di utilizzare la costruzione a tre con De Silvestri che parte più alto e Orsolini che si accentra sulla trequarti. Il Napoli non esagera con il pressing e tiene Insigne e Lozano più stretti per impedire al Bologna la giocata verticale. Si crea così una situazione di stallo interrotta, intorno al 20', da una bella girata di destro di Mertens che non esce di tanto alla sinistra di Skorupski.

Poi però ci pensa Lozano, tre minuti dopo, a mettere in mezzo un pallone perfetto sul secondo palo che Osimhen piazza di testa per lo zero a uno. Il Bologna non smette di prendere gol e questo record negativo comincia a costare un po' troppo caro a Mihajlovic. I padroni di casa cercano una reazione ma non riescono a rendersi pericolosi. Anzi, sono Mertens e Insigne a provarci da fuori ma con risultati rivedibili. Cinque minuti dopo l'inizio della ripresa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Koulibaly trova la deviazione vincente ma il gol viene annullato dal Var per un tocco di mano di Osimhen. Nonostante lo svantaggio, il Bologna non riesce a dare fastidio al Napoli nemmeno dopo l'ingresso di Vignato per Denswil e il passaggio a un un 3-5-2 offensivo con il nuovo entrato e Orsolini a coprire le due fasce in entrambe le fasi. A 5 minuti dalla fine, però, Ospina si supera su Orsolini, prima che Palacio e Svanberg sbaglino il tap-in successivo. Nel recupero ci riprova l'attaccante argentino ma senza risultati. Il Napoli così si porta a casa tre punti salutari dopo la sconfitta interna con il Sassuolo. 

LE PAGELLE
Osimhen 7 - Ci ha abituati a cambiare il volto alle partite con la sua velocità. Nell'occasione dimostra di saper essere decisivo anche in modi inediti, realizzando la rete da tre punti con un colpo di testa. 
Lozano 7,5 - E' l'autore del cross decisivo ed è anche il più pericoloso dei suoi quando si sgancia sulla fascia destra. Concreto anche in copertura. 
Bakayoko 7 - Sempre più importante nell'economia del centrocampo azzurro. Ottimo nel recuperare i palloni e a dare il via alle giocate offensive.
Vignato 6,5 - Anche se schierato in un ruolo non suo, esterno a tutta fascia a sinistra, è il più vivace del Bologna che, con il suo ingresso, inizia a preoccupare il Napoli.
Denswil 5 - Ha la sfortuna di avere dalla sua parte il più in forma degli avversari, Lozano, ma si fa saltare con troppa facilità. 
Soriano 5,5 - Si applica molto bene in fase difensiva chiudendo sui centrali del Napoli ma si vede troppo poco in avanti. La manovra del Bologna risente della sua serata poco felice. 

IL TABELLINO
BOLOGNA-NAPOLI 0-1
Bologna (4-2-3-1
): Skorupski 6; De Silvestri 5,5, Tomiyasu 6, Danilo 5,5, Denswil 5 (25' st Vignato 6,5); Dominguez 5,5 (17' st Svanberg 5,5), Schouten 6; Orsolini 5, Soriano 5,5, Barrow 5,5; Palacio 6. A disp: Da Costa, Paz, Arnofoli, Calabresi, Khailoti, Baldursson, Kinglsey, Ruffo Luci, Rabbi, Pagliuca). All.: Mihajlovic 
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6,5; Di Lorenzo 6, Manolas 6, Koulibaly 6,5, Hysaj 6; Fabian Ruiz 6, Bakayoko 7; Lozano 7,5 (30' st Politano sv), Mertens 6 (30 'st Zielinski sv), L.Insigne 6 (38' st Elmas sv) Osimhen 7 (38' st Petagna sv). A disp: Meret, Contini, Maksimovic, Rrhamani, Demme, Lobotka). All.: Gattuso
Arbitro: Pasqua
Marcatori: 23' Osimhen
Ammoniti: Dominguez (B), Danilo (B) e Schouten (B)
Espulsi: - 

LE STATISTICHE DI OPTA
- Il Napoli ha vinto cinque delle prime sei trasferte stagionali in tutte le competizioni dopo aver chiuso il 2019/20 con un solo successo nelle ultime sei gare esterne (1N, 4P).
- Il Napoli ha registrato il suo primo successo in Serie A fuori casa contro il Bologna da settembre 2017, con Maurizio Sarri in panchina.
- Dal ritorno sulla panchina del Bologna di Sinisa Mihajlovic nel febbraio 2019, questa è solamente la quarta volta in cui i rossoblù restano a secco di reti in gare casalinghe di Serie A su un totale 32 partite (due volte contro la Juventus e una contro il Genoa).
- Victor Osimhen è solamente il secondo giocatore nigeriano ad aver trovato il gol in Serie A contro il Bologna al Dall'Ara dopo Obafemi Martins nel dicembre 2003, con la maglia dell'Inter.
- Victor Osimhen ha segnato il suo primo gol di testa nei top-5 campionati europei, su 15 reti totali.
- Hirving Lozano ha finora segnato quattro reti e servito un assist in questa Serie A in sei presenze: esattamente lo stesso bottino di gol e passaggi decisivi che nello scorso campionato in 26 partite.
- Il Bologna ha subito gol per la 40ª partita consecutiva in Serie A: solo Bordeaux (42 nel 1960) e Gimnàstic de Tarragona (41 nel 1950) hanno avuto una serie più lunga con gol al passivo nella storia dei top-5 campionati europei.
- Nessuna squadra ha subito più gol di testa del Bologna in questo campionato (quattro, al pari di Atalanta e Parma).

 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments