BOLOGNA-JUVENTUS 1-1

Serie A, Bologna-Juventus 1-1: pareggio spettacolare al Dall'Ara

Orsolini su rigore e le parate di Skorupski esaltano i rossoblù di Motta, raggiunti nella ripresa da Milik. Per il polacco anche un rigore sbagliato.

di
  • A
  • A
  • A

Bologna e Juventus non sono andate oltre l'1-1 nel posticipo della 32a giornata di Serie A. Al Dall'Ara le formazioni di Motta e Allegri hanno dato vita a una sfida ricca di occasioni da gol, sbloccata già al 10' dal Bologna con un rigore di Orsolini assegnato direttamente dal Var per un problema tecnico. La reazione bianconera ha esaltato i riflessi di Skorupski già nel primo tempo, autore di quattro parate decisive tra cui il rigore bloccato a Milik. L'attaccante della Juventus si è rifatto al 60' firmando il pareggio, poi nel finale tanto il Bologna quanto i bianconeri hanno avuto modo per raccogliere i tre punti senza però riuscirci.

LA PARTITA

Le occasioni sprecate, come le parole del resto, le porta via il vento e quel che resta di Bologna-Juventus al Dall'Ara è l'1-1 al termine di una partita ricchissima di occasioni ed errori clamorosi. Un punto che serve a poco a entrambe, ma è un qualcosa soprattutto per i bianconeri che nella bagarre della lotta per le tre posizioni dietro al Napoli che vale la partecipazione alla prossima Champions League hanno mosso un passettino senza perdere terreno su Lazio, Roma e Milan. Tra sette giorni però ci sarà una giornata di fuoco: Atalanta-Juventus, Roma-Inter e Milan-Lazio.

Tornando al campo però, quello del Dall'Ara doveva fornire delle risposte un po' a tutti. Il Bologna, ottimo nel 2023 e in grande crescita, voleva dimostrare di aver sbandato a Verona ma di aver ben chiara la via per mettere in difficoltà chiunque in Serie A, e lo ha fatto uscendo imbattuto nel girone di ritorno contro Inter, Milan e appunto Juventus. I bianconeri, invece, dopo tre sconfitte di fila in campionato e l'eliminazione in Coppa Italia doveva dare una scossa al proprio finale di stagione, riuscendoci nella costruzione di occasioni da gol ma non nel risultato pieno. Nessuno scontento, ma nemmeno soddisfatto insomma.

L'inizio a spron battuto del Bologna ha aperto da subito gli scenari di una partita che si è rivelata meno tattica dell'ipotizzabile. Al 7' Orsolini dopo aver recuperato un pallone ad Alex Sandro è stato atterrato in area da Danilo, con intervento del Var da Lissone vista l'impossibilità momentanea - dichiarata anticipatamente - di far ricontrollare l'azione all'arbitro Sozza in campo. Dal dischetto lo stesso Orsolini non ha sbagliato. La reazione della Juventus c'è stata dopo un quarto d'ora di assestamento. Con i cross di Kostic e i movimenti di Milik, i bianconeri hanno sfiorato il pari col polacco bloccato da Skorupski che poi si è esaltato su due conclusioni a botta sicura di Fagioli fino al rigore parato allo stesso Milik. Prima dell'intervallo Barrow ha impegnato due volte Szczesny, un segnale che anche nel secondo tempo sarebbe stata battaglia.

In effetti dopo l'intervallo entrambe le squadre hanno continuato ad offendere con ribaltoni continui e una gara a tratti spettacolare. Al 60' Milik ha calibrato la mira trova l'1-1 all'angolino su assist involontario di Posch, infastidito dallo spumeggiante ingresso di Iling. Di nuovo sul pari e in difficoltà Thiago Motta ha ridato coraggio al Bologna inserendo Zirkzee al posto di Dominguez e nel giro di dieci minuti Posch, due volte l'attaccante olandese e poi Aebischer hanno dato al Dall'Ara l'illusione del 2-1. Come Soulé dall'altra parte con un clamoroso sinistro altissimo a portiere battuto.

LE PAGELLE

Milik 6,5 - In mezzo all'area con i suoi movimenti riesce sempre ad andare al tiro, ma se nel primo tempo centra Skorupski col mancino di prima nella ripresa infila l'angolino. Nel mezzo quel rigore, ne vogliamo parlare? Una conclusione dal dischetto passata al portiere, meno imbarazzante solo della rincorsa con saltellone al rallentatore.

Fagioli 6 - Nel primo tempo è l'uomo in più negli attacchi della Juventus, sempre in appoggio in verticale a Milik e pronto a strappare fino all'area. Esalta i riflessi di Skorupski, sprecando di fatto due occasioni da distanza ravvicinata. Nel secondo tempo non rientra bene in partita.

Chiesa 5 - Lontana è la condizione fisica migliore, ma ancora più lontano è il feeling con il ruolo da seconda punta che Allegri gli chiede. Non trova i suoi movimenti né i suoi spazi.

Orsolini 7 - Elettrico e voglioso di dimostrare ancora una volta qualcosa a chi non ha creduto in lui in bianconero. Si procura e trasforma il rigore del vantaggio confermandosi bomber di lusso nel 2023. Quando punta la difesa è un pericolo costante.

Skorupski 8 - A un certo punto nel primo tempo sembra l'uomo di gomma, o di vetro, quello che volete. Para tutto e in tutti i modi: di piazzamento su Milik, di riflesso e reattività due volte su Fagioli in pochi secondi e poi di esplosività sul rigore sprecato da Milik. Quattro interventi più che decisivi, ma il gol del connazionale nella ripresa lo rende più umano.

Moro 6,5 - In mezzo al campo macina chilometri e contrasti senza un domani. Si perde Fagioli in un paio di occasioni, ma è anche il primo a recuperare per sbrogliare la matassa. Inoltre nel palleggio dà il suo contributo di qualità.

--

IL TABELLINO

BOLOGNA-JUVENTUS 1-1
Bologna (4-3-3)
: Skorupski 8; Posch 6,5 (42' st De Silvestri sv), Lucumì 6, Soumaoro 6,5, Kyriakopoulos 6,5 (22' st Cambiaso 6); Moro 6,5 (36' st Medel sv), Schouten 6, Dominguez 6 (22' st Zirkzee 6,5); Orsolini 7, Barrow 6, Ferguson 6 (36' st Aebischer 6,5). A disp.: Bardi, Ravaglia, Sosa, Bonifazi, Lykogiannis, Pyythia. All.: Motta 6,5.
Juventus (3-5-2): Szczesny 6; Gatti 5,5, Danilo 5,5, Alex Sandro 6; Cuadrado 6, Fagioli 6 (13' st Soulé 5,5), Locatelli 5,5 (37' st Paredes sv), Rabiot 6, Kostic 5,5 (13' st Iling 6); Milik 6,5 (37' st Vlahovic sv), Chiesa 5 (25' st Miretti 6). A disp.: Pinsoglio, Perin, De Sciglio, Bremer, Bonucci, Rugani, Pogba. All.: Allegri 6.
Arbitro: Sozza
Marcatori: 10' rig. Orsolini (B), 15' st Milik (J)
Ammoniti: Posch, Kyriakopoulos (B); Rabiot, Paredes (J)
Espulsi: nessuno
Note: 30' Skorupski (B) para un rigore a Milik (J)
--

LE STATISTICHE DI OPTA

La Juventus è rimasta imbattuta nelle ultime 22 partite contro il Bologna in Serie A (17V, 5N), è la striscia aperta più lunga senza sconfitta dei bianconeri contro squadre attualmente in Serie A.
Nel 2023 Riccardo Orsolini è il giocatore italiano che ha segnato più gol in Serie A (sette come Domenico Berardi).
Riccardo Orsolini ha realizzato nove gol in questo campionato, suo record personale in una singola stagione di Serie A.
Il Bologna è la vittima preferita di Arkadiusz Milik in Serie A: sei gol in sei partite.
La Juventus è la squadra che ha sbagliato più rigori in questa Serie A (tre come la Roma).
Il Bologna è rimasto imbattuto per cinque gare interne di fila in Serie A (3V, 2N) per la prima volta da marzo-agosto 2019 (otto vittorie consecutive).
La Juventus non ha trovato la vittoria per quattro partite di fila in Serie A per la prima volta da settembre 2021 (prime quattro gare del ritorno di Allegri).
Il Bologna ha segnato un gol su calcio rigore dopo 10 minuti dall'inizio di una partita di Serie A per la prima volta da gennaio 2009 (rete di Marco Di Vaio contro il Milan).
Riccardo Orsolini ha realizzato tutti i rigori calciati in Serie A (sette su sette).
La Juventus ha subito gol su calcio rigore dopo 10 minuti dall'inizio di una partita di Serie A per la prima volta da agosto 2017 (rete di Galabinov in Genoa-Juventus).
Lukasz Skorupski ha parato un rigore in Serie A per la prima volta dallo scorso febbraio (rigore di Sabiri).
La Juventus ha pareggiato una partita di Serie A per la prima volta dallo scorso gennaio (3-3 contro l'Atalanta).
100ª partita di Massimiliano Allegri in tutte le competizioni dal suo ritorno alla Juventus e 100 formazione differente.
100ª da titolare sia per Adrien Rabiot che per Danilo in Serie A, tutte con la maglia della Juventus.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti