BOLOGNA-GENOA 1-1

Serie A: De Silvestri evita il secondo ko al Bologna, è 1-1 col Genoa

Gudmundsson porta avanti il Grifone, che contiene alla perfezione i rivali fino al 95': il terzino, entrato come punta aggiunta nel finale, fa esplodere il Dall'Ara

  • A
  • A
  • A

La prima gara della 19a giornata di Serie A, nonchè la prima del 2024, è subito carica d'emozioni. Gudmundsson fa nuovamente sognare il Genoa, che si porta in vantaggio con la punizione velenosa dell'islandese (20') e contiene alla perfezione uno spento Bologna fino al 95'. È De Silvestri a far esplodere il Dall'Ara: piattone vincente e 1-1 nel recupero. Thiago Motta evita il secondo ko consecutivo e sale a 32 punti: chiuderà quinto il girone d'andata.

LA PARTITA

Lorenzo De Silvestri salva nuovamente il Bologna, che pareggia al 95' contro un Genoa che aveva annullato Zirkzee ed aveva gestito alla perfezione la prima sfida del 2024: è 1-1 al Dall'Ara. Il primo squillo è per i padroni di casa, che devono fare a meno di Ferguson (squalificato) e scommettono su Orsolini e Fabbian, che affiancano il giovane Urbanski alle spalle di Zirkzee. Martinez è reattivo e il pressing dei felsinei non sfonda la difesa del Grifone, che è molto compatto e non concede il minimo spazio ai rivali. Gilardino trova buone risposte anche da Messias, schierato da quinto a sinistra, e passa al 20': sulla punizione ad effetto di Gudmundsson, nessuno tocca e Ravaglia resta sorpreso. Il Genoa si porta così in vantaggio e poi si arrocca in difesa, perdendo tempo ove possibile e ripartendo con l'islandese: il Bologna si limita a due conclusioni deboli di Zirkzee e chiude in svantaggio per 1-0 al 45'. Nella ripresa la musica non cambia e Thiago Motta prova ad intervenire con un triplo cambio: fuori Urbanski, Moro e Lykogiannis, che vengono sostituiti da Saelemaekers, Aebischer e Kristiansen. Gila risponde con Retegui, che si fa subito ammonire, e i suoi rischiano: bravo Martinez sulla conclusione insidiosa di Aebischer. Calafiori si vede annullare la rete del pareggio per offside, poi si rende pericoloso al 90': Martinez la toglie dall'incrocio. Il pressing del Bologna, con l'ex Roma e De Silvestri punte aggiunte, è vincente al 95': l'ex Lazio insacca l'1-1 con una zampata, sfruttando l'assist di Saelemaekers. Il finale è da brivido, con Gudmundsson a colpire la traversa su punizione al 97', ma Thiago Motta ottiene un punto preziosissimo: salendo 32 punti, il suo Bologna chiude il girone d'andata al sesto posto. Si porta a quota 21, invece, il Genoa. 

LE PAGELLE 

De Silvestri 6.5 - Thiago Motta lo inserisce nel finale come mossa della disperazione e gli assegna un unico punto: fare la punta e provare a sfruttare i calci piazzati. Ci riesce alla perfezione, con la zampata che vale 1-1 e un'altra grande esultanza. 

Calafiori 6.5 - L'ultimo ad ammainare la bandiera nel Bologna, che subisce la seconda sconfitta consecutiva. Trova la rete e se la vede annullare per offside, poi sbatte su un sontuoso Martinez in una chiusura da attaccante aggiunto.

Zirkzee 5 - Un'altra prestazione opaca per l'attaccante, che si costruisce la miglior occasione al 93' (para Martinez). Per il resto, un paio di conclusioni deboli e tanto nervosismo: un fallaccio su Malinovskyi lo costringerà a saltare il prossimo match. 

Gudmundsson 7 - L'islandese non smette di stupire: sorprende Ravaglia con una traiettoria velenosa e firma l'ottava rete in Serie A, poi agisce da raccordo tra la squadra ed Ekuban. Non lesina qualche chiusura difensiva e chiude da Mvp. 

Martinez 6.5 - Chiude la saracinesca su ogni singolo tentativo del Bologna nella ripresa: bellissime le parate su Calafiori e Zirkzee. Crolla solo nel recupero, ma è incolpevole sul tocco vincente che vale l'1-1. 

Dragusin 6.5 - Dopo aver annullato Thuram, si ripete contro Zirkzee. Se l'olandese non si rende mai pericoloso, è anche merito dell'ex juventino. Ed ora potrà concentrarsi sul mercato: Napoli e Tottenham sono pronte a contenderselo dopo un grande avvio di stagione. 

IL TABELLINO 

BOLOGNA (4-2-3-1) - Ravaglia 5.5; Posch 5.5 (42' st De Silvestri 6.5), Lucumì 6, Calafiori 6.5, Lykogiannis 5.5 (10' st Kristiansen 6); Freuler 6, Moro 5.5 (10' st Aebischer 6); Orsolini 5.5, Fabbian 5.5, Urbanski 5 (10' st Saelemaekers 6); Zirkzee 5. A disposizione: Bagnolini, Skorupski, Corazza, Beukema, van Hooijdonk. 

GENOA (3-5-1-1) - Martinez 6.5; Vogliacco 6.5, Dragusin 6.5, Vasquez 6 (40' st Matturro sv); Sabelli 6, Malinovskyi 6.5, Badelj 6.5, Frendrup 6.5, Messias 6 (33' st Haps 6); Gudmundsson 7; Ekuban 6 (24' st Retegui 5.5). A disposizione: Calvani, Sommariva, Martin, Kutlu, Puscas, Fini, Papadopoulos, Galdames. 

Arbitro: Colombo.

Marcatori: 20' Gudmundsson (G), 50' st De Silvestri (B).

Ammoniti: Posch (B), Vasquez (G), Retegui (G), Sabelli (G), Zirkzee (B), Kristiansen (B).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti