Serie A, Atalanta-Lazio 1-0: Zapata-gol per l'Europa

Colombiano in gol dopo 57''. I biancocelesti non trovano ancora la vittoria

Con una rete di Duvan Zapata dopo appena 57 secondi di gioco l'Atalanta ha battuto la Lazio 1-0 nel posticipo del lunedì della 16.a giornata di Serie A. Il colombiano è stato il più lesto a colpire in area dopo una sbavatura di Acerbi e Radu, regalando i tre punti a Gasperini. Nella ripresa annullato col Var il pari di Acerbi al 92'. Con questa vittoria i bergamaschi si portano al sesto posto in classifica a -1 dai laziali. 

Atalanta-Lazio 1-0, le foto del match

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Con una rete di Duvan Zapata dopo appena 57 secondi di gioco l'Atalanta ha battuto la Lazio 1-0 nel posticipo del lunedì della 16.a giornata di Serie A. Il colombiano è stato il più lesto a colpire in area dopo una sbavatura di Acerbi e Radu, regalando i tre punti a Gasperini. Nella ripresa Milinkovic e Caicedo non trovano la giocata del pari. Con questa vittoria i bergamaschi si portano al sesto posto in classifica a -1 dai laziali.

>

LA PARTITA

Nella lotta per la Champions League c'è anche l'Atalanta. Lo confermano il risultato e il gioco, lo certifica il campo e quel pizzico di fortuna - tradotto in centimetri - che al 92' ha negato alla Lazio la gioia del pareggio. Dopo un inizio di campionato con un equilibrio tutto da trovare, Gasperini ha fatto quadrare il cerchio con le novità di quest'anno e l'1-0 interno contro i biancocelesti ha accelerato la rincorsa al quarto posto (del Milan) che ora è lì, non così distante. Simone Inzaghi invece dovrà rivedere qualcosa perché ora sono sette le partite tra Serie A ed Europa in cui la sua squadra non trova la vittoria: troppe per una squadra con ambizioni da altissima classifica.

Una partita giocata ad intensità elevata, come piace a Gasperini ma in tempi non sospetti anche a Inzaghi, decisa dal primissimo episodio. Sono bastati 57 secondi a Duvan Zapata per trovare il gol vittoria, la zampata da tre punti dopo la cavalcata sulla sinistra di Gosens, lasciato colpevolmente libero di crossare da Wallace, e il pasticcio in area di Acerbi e Radu; il colombiano è stato il più lesto a infilare Strakosha con una conclusione sporca confermando il suo ottimo momento: sesto gol nelle ultime sei partite. Incassato lo schiaffo la Lazio ha barcollato per il primo quarto d'ora, quasi sotto shock per il gol subito a freddo (e non solo per la temperatura di Bergamo). Poi gradualmente i biancocelesti hanno provato a mette il naso fuori dalla propria metà campo affidandosi all'estro di Correa sulla trequarti, ma si sono scontrati contro l'organizzazione dell'Atalanta di Gasperini e i guanti di Berisha nell'unica grande occasione capitata a Immobile.

La ripresa si è poi sviluppata sulla falsa riga del primo tempo, senza il gol. Il primo quarto d'ora è stato tutto di marca atalantina con la conclusione di Zapata fuori e la frittata a metà di Strakosha che hanno rischiato di chiudere il match con largo anticipo. Poi con i cambi offensivi Inzaghi ha provato a portare la sua Lazio almeno a trovare il pareggio, ma senza riuscirci. Tante occasioni potenziali, va detto, più un paio di tentativi di Milinkovic-Savic e Caicedo a spaventare Berisha e nulla più. Fino all'episodio chiave al minuto 92 con la rete di Acerbi annullata (dopo diversi minuti di consulto col Var) per questione di centimetri. Centimetri che a fine anno potrebbero davvero fare la differenza.

LE PAGELLE

Zapata 7 - E' il suo momento. Con pazienza Gasperini lo ha aspettato e il colombiano nell'ultimo mese si sta scatenando anche in zona gol. Decisivo anche per tutto il lavoro che fa per la squadra con fisico e spesso anche tecnica.

Immobile 5,5 - Si muove molto, ma non trova mai lo spazio giusto per colpire. Ha una sola occasione ma va a sbattere su Strakosha.

Correa 6 - Dà la sensazione di essere pericoloso quando giostra tra le linee. Crea un paio di occasioni importanti, ma senza trovare quella vincente.

Mancini 7 - Una vita a giocare d'anticipo, senza sbavature. Un tempo di gioco avanti rispetto agli attaccanti della Lazio.

De Roon 6,5 - Una diga in mezzo al campo. Non si vede, forse, ma la sua presenza si sente ed è il segreto dell'equilibrio degli uomini di Gasperini. Sintetico, ma efficace.

Wallace 5 - In collaborazione con Radu (5) firma negativamente l'azione della vittoria dell'Atalanta. Non chiude su Gosens lasciandolo libero di sgroppare sulla fascia fino al cross che in mette in crisi prima Acerbi e poi il rumeno.

LE STATISTICHE

- Quella di Duván Zapata dopo 57 secondi è la seconda rete più veloce dell'Atalanta in un di match di Serie A, a partire dal 2004/05, da quando Opta raccoglie questo dato, dopo quella di Bellini v Torino ad aprile 2007 dopo 56 secondi.
- Duván Zapata ha segnato cinque gol con gli ultimi cinque tiri nello specchio in Serie A.
- Le ultime cinque reti dell'Atalanta in campionato sono state tutte messe a segno da Duván Zapata.
- L’Atalanta ha segnato 30 gol in questo campionato; dopo 16 giornate di Serie A i bergamaschi avevano fatto meglio solo due volte: 32 reti nel 1949/50 e 31 gol nel 1955/56.
- La Lazio non vince da cinque gare in campionato (4N, 1P): è la striscia più lunga senza successi in un singolo campionato da quando Simone Inzaghi è l’allenatore del club.
- L’Atalanta ha vinto sei delle ultimo otto partite in campionato (2P), tanti quanti successi nelle precedenti 20 in Serie A.
- Solo il Napoli (27 gol) ha segnato più dell'Atalanta su azione (25) in questo campionato.
- Dicembre è il mese in cui Duván Zapata è più prolifico in Serie A: 10 reti segnate in 15 incontri, cinque delle quali realizzate nella competizione in corso.
- Quella di Duván Zapata dopo 57 secondi è la rete più rapida subita dalla Lazio in campionato a partire da quella di Abel Hernández del Palermo nel febbraio 2010 dopo 56 secondi.

IL TABELLINO

ATALANTA-LAZIO 1-0
Atalanta (3-4-1-2):
Berisha 6; Toloi 6,5, Palomino 6 (12' Dijmsiti 6), Mancini 7; Hateboer 6,5, Freuler 6,5, De Roon 6,5, Gosens 6,5; Gomez 6 (40' st Masiello sv); Ilicic 5,5 (23' st Pasalic 6), Zapata 7. A disp.: Gollini, Rossi, Castagne, Adnan, Masiello, Reca, Valzania, Pessina, Rigoni, Barrow. All.: Gasperini 6,5.
Lazio (3-5-2): Strakosha 5,5; Wallace 5 (33' st Caicedo 6), Acerbi 5,5, Radu 5; Marusic 5 (19' st Lukaku 6), Parolo 5,5, Badelj 6 (19' st Luis Alberto 5), Milinkovic-Savic 5,5, Lulic 6; Correa 6, Immobile 5,5. A disp.: Proto, Guerrieri,  Luiz Felipe, Caceres, Bastos, Patric, Cataldi, Murgia, Basta. All.: S. Inzaghi 5.
Arbitro: Orsato
Marcatori: 1' Zapata
Ammoniti: Zapata, Djimsiti (A); Parolo, Wallace, Lukaku, Acerbi (L)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Serie a
Atalanta
Lazio
Pagelle
Tabellino

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X