volata scudetto

Scudetto, c'è anche l'ipotesi dell'arrivo a pari punti: Inter sfavorita, come nel 1964

Milan campione in caso di cugini appaiati a 84 punti. Il precedente di 58 anni fa, quando i nerazzurri persero lo spareggio contro il Bologna

  • A
  • A
  • A

A novanta minuti dalla fine del campionato, il Milan ha bisogno di un solo punto nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo per laurearsi campione: se vincesse anche l'Inter, infatti, appaierebbe i rossoneri in vetta alla classifica a 84 punti ma il titolo andrebbe alla squadra di Pioli per gli scontri diretti favorevoli (1-1 l'andata, 2-1 Milan il ritorno). Una situazione mai accaduta in Serie A, almeno con questo regolamento: l'unico precedente risale al 1963-64, protagoniste il Bologna e nuovamente i nerazzurri.

© ansa

Il 31 maggio 1964, dopo 34 giornate, Bologna e Inter avevano chiuso il campionato a 54 punti (la vittoria valeva ancora due punti) con i nerazzurri avanti negli scontri diretti (0-0 l'andata, 2-1 il ritorno) ma i rossoblù con la differenza reti a favore (54 gol fatti e 18 subiti per la squadra allenata da Fulvio Bernardini, 54 reti segnate e 21 subite per quella di Herrera).

Il regolamento era però diverso da oggi e il titolo di campione d'Italia fu deciso da uno spareggio, giocato una settimana dopo a Roma: il 7 giugno 1964 i rossobù vinsero 2-0 (autogol Facchetti e rete di Nielsen) conquistando il settimo scudetto della propria storia.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti