GIUDICE SPORTIVO

Giudice Sportivo: Tare inibito e multato per minacce all'arbitro

Tre squalificati nella Lazio e stop anche per il dt del Torino Vagnati

  • A
  • A
  • A

Il recupero di campionato Lazio-Torino, finito 0-0 con la matematica salvezza dei granata, ha lasciato il segno anche dal punto di vista disciplinare. Dopo il botta e risposta tra Immobile e Cairo, sono arrivati provvedimenti per due dirigenti dal Giudice Sportivo. Igli Tare è stato inibito a svolgere attività in seno alla Figc e a rappresentare la Lazio fino al 31 maggio con un'ammenda di 5mila euro. Squalifica anche per Davide Vagnati.

Il direttore sportivo della Lazio è stato inibito "per avere, al termine del primo tempo, nel tunnel che conduce agli spogliatoi - si legge nel comunicato -, affrontato con modi minacciosi il Direttore di gara, impedendogli l'accesso, e per aver inveito ripetutamente nei suoi confronti". Il dirigente biancoceleste era recidivo. Squalifica per un'espressione blasfema, invece, Davide Vagnati il direttore tecnico del Torino.

Sul campo, infine, si sono guadagnati un turno di stop tre giocatori della Lazio tutti già precedentemente in diffida. Per loro il campionato finisce con un turno d'anticipo: Andreas Pereira, Luis Alberto e Luiz Felipe. Un turno di stop anche per Manuele Cacicia, allenatore in seconda di Nicola per un'espressione blasfema verso il finale di gara.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments