I PREMI

Serie A, Simone Inzaghi è il migliore allenatore. Premio Fair Play a Florenzi

Il tecnico nerazzurro è stato premiato dai direttori di testate giornalistiche sportive per capacità tecniche e qualità di gioco espresso

  • A
  • A
  • A
Serie A, Simone Inzaghi è il migliore allenatore. Premio Fair Play a Florenzi - foto 1
© Getty Images

Nuova settimana, nuovo premio per Simone Inzaghi. Il tecnico dell'Inter, dopo aver vinto la Supercoppa italiana e soprattutto il suo primo scudetto in carriera, è stato premiato come migliore allenatore della Serie A 2023/24. Inzaghi è stato votato da una giuria composta da Direttori di testate giornalistiche sportive che hanno valutato i singoli allenatori in base a criteri tecnici, qualità di gioco delle squadre allenatore e comportamento in panchina durante le partite.

L'amministratore delegato Luigi De Siervo ha commentato così il premio a Simone Inzaghi: "Non poteva che essere Simone Inzaghi il Philadelphia Coach Of The Season della Serie A TIM 2023/2024. Giunto ormai alla definitiva consacrazione tra gli allenatori più importanti sul panorama internazionale, il mister nerazzurro ha guidato la sua squadra in un percorso praticamente perfetto, con il miglior attacco, la miglior difesa e una striscia di 28 risultati utili consecutivi. La conquista dello Scudetto e della storica seconda stella dell’Inter sono il frutto del lavoro di un tecnico da sempre capace di far esprimere ai suoi calciatori un gioco entusiasmante, mantenendo grande compattezza e solidità".

PREMIO FAIR PLAY A FLORENZI

Lega Serie A e Philadelphia hanno annunciato che il premio "Philadelphia Fair Play Moment Of The Season" è stato assegnato al difensore del Milan Alessandro Florenzi per essersi reso protagonista, in occasione di Milan-Lazio, dell'episodio che meglio ha rappresentato i principi condivisi di amicizia, sportività e lealtà nell'arco della stagione sportiva 2023-2024.

Nel pre-partita del match disputato al 'Meazza' lo scorso 30 settembre Florenzi, in campo con la squadra per il riscaldamento, ha saputo che un sostenitore del Milan chiedeva a gran voce la divisa di un suo compagno di squadra, Reijnders. Il numero 42 rossonero, al termine della partita, si è ricordato del desiderio del tifoso e lo ha esaudito attraversando tutto il campo per consegnargli la maglia del centrocampista olandese.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti