Roma, Ranieri: "Ci abbiamo provato fino alla fine, serviva più fortuna"

"De Rossi giocherà domenica, sarà la sua festa. Questo merita un capitano come lui"

  • A
  • A
  • A

Il pareggio col Sassuolo ha lasciato l'amaro in bocca a Ranieri. "Abbiamo provato fino all'ultimo a fare gol - ha spiegato -. Dovevamo essere più cinici e fortunati. Peccato, ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi, soprattutto nel secondo tempo". Poi su De Rossi: "Non ho mai pensato di far entrare stasera Daniele. Lo voglio pronto per domenica, deve essere la sua festa. Questo merita un capitano come lui".

"Il mio rammarico più grande? Sono i tre punti. La Roma è una buonissima squadra, ci sono degli anni che non vanno bene. Si sbagliano occasioni chiare, peccato", ha continuato Ranieri analizzando la gara col Sassuolo. "Anche a me piacerebbe pressare alto, ma la squadra questo può dare e ha dato - ha proseguito -. Non siamo attendisti, abbiamo aspettato il momento giusto per dare fondo alle nostre energie". "Non è stata una partita facile, loro sono molto bravi ed è difficile pressarli perché giocano con due tocchi - ha precisato -. Noi avremmo voluto pressarli sin dall'inizio, ma bisogna dividere bene in 90 minuti". Poi sul cambio di modulo nella ripresa: "Ho cercato più potenziale tecnico, era il momento del dentro o fuori. Contro la Juventus i cambi hanno dato frutti".

Quanto agli obiettivi della squadra nella prossima, Ranieri non usa giri di parole per chiarire il suo punto di vista: "Queste risposte le deve dare la società. Il nuovo allenatore dovrà decidere su quali giocatori puntare, ci sarà un summit futuro. Non penso che si potrà lottare subito per la Champions, magari per l'Europa sì. Se poi un anno le cose gireranno bene, allora si potrà tornare in Champions".

Infine ancora una battuta sull'addio alla Roma di De Rossi: "E' dispiaciuto. Io ho cercato di incoraggiare i ragazzi e riportare un'autostima positiva. La Roma riparte con ottimi giocatori, non so che tipo di mercato farà la società".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments