LA SVOLTA

Roma a Friedkin, ormai è fatta: manca solo l'ufficialità

Per il cambio di proprietà sarebbe solo questione di ore: si attende un comunicato del club

  • A
  • A
  • A

La Roma si prepara ad avere un nuovo proprietario. La trattativa tra Pallotta e Friedkin per la cessione del club sarebbe infatti in dirittura d'arrivo. Nelle ultime ore gli advisor sono riusciti a mettere attorno a un tavolo i due imprenditori americani e la distanza tra domanda e offerta si è ridotta significativamente avvicinando la fumata bianca, per la quale ora mancherebbe solo l'annuncio ufficiale. Secondo quanto trapela, si tratterebbe di un affare da oltre 750 milioni di euro inclusi i 270 milioni di debiti della società e i 150 milioni già previsti per la ricapitalizzazione.

Gli ultimi colloqui sul passaggio del pacchetto di maggioranza, stando a Il Messaggero, sarebbero ripartiti il 23 dicembre sull'asse Londra-Los Angeles-Boston quando sarebbe appunto arrivata la spinta decisiva alla chiusura. Nell'ambito della trattativa Pallotta e Friedkin avrebbero deciso di non inserire nell'affare l'eventuale costruzione del nuovo stadio a Tor di Valle, per cui la Roma non ha mai ricevuto il via libera dal Campidoglio. Ma su tutto il resto l'intesa ormai è totale. Per comunicare il cambio di proprietà a breve dovrebbe arrivare una nota del club giallorosso in cui si parla di "intesa verbale", poi verranno firmati tutti i contratti per completare l'iter in maniera formale. Un passaggio obbligato, che di fatto chiuderà l'era Pallotta, alla guida della Roma dall'agosto del 2012, e darà il via alla nuova avventura di Dan Friedkin.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments