Roma, Di Francesco: "Bravi a soffrire, ma dobbiamo crescere"

Il tecnico: "Mi sono arrabbiato perchè nel finale abbiamo buttato troppi palloni"

Roma, Di Francesco: "Bravi a soffrire, ma dobbiamo crescere"

Vittoria importante, su un campo difficile, per la Roma di Eusebio Di Francesco. Lo sa bene il tecnico che commenta così la sfida a Premium Sport: “Avevo chiesto una prova di carattere ai ragazzi e hanno risposto su un campo in cui nell’ultima stagione hanno vinto in pochissimi. Dobbiamo migliorare nel palleggio, specialmente quando siamo in vantaggio, ma ho visto nella squadra il desiderio di sacrificarsi, di aiutarsi tra di loro e questo per un allenatore è comunque un bel segnale. Col tempo troveremo la condizione".

"Il seggiolino rotto? Mi sono arrabbiato perché abbiamo gestito male gli ultimi palloni, concedendo agli avversari la possibilità di pareggiare. E una grande squadra certi errori non li deve commettere. Possiamo fare molto meglio, soprattutto dal punto di vista tecnico, ma sono sereno perché oggi siamo stati più bravi a difendere che attaccare. Da domani cercheremo di essere anche bravi ad attaccare. Abbiamo lavorato tanto sull’orientamento dei difensori centrali e oggi qualche frutto, nella prova di Manolas e Juan Jesus, si è visto. Ma quello che più mi è piaciuto è la voglia di soffrire: è esattamente quello che può far fare il salto di qualità a questa squadra.”

TAGS:
Di Francesco
Roma
Atalanta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X