L'IDEA

Real Madrid, Perez pensa di lasciare la Liga per creare la Superlega con i top club europei

Chiacchierata informale tra il numero uno dei blancos e Infantino. Ceferin: "Piano folle"

  • A
  • A
  • A

Ciclicamente nel mondo del calcio ritorna l'idea di una Superlega che riunisca i migliori club europei, di fatto spolpando i campionati nazionali di Italia, Francia, Spagna, Inghilterra e Germania. Questa volta è il turno di Florentino Perez che, secondo il New York Times, si sarebbe incontrato con Gianni Infantino, numero uno Fifa, proprio in tal senso. La reazione dell'Uefa arriva tramite le parole del presidente Ceferin: "Se vero, piano folle".

Il numero uno del Real Madrid starebbe seriamente pensando di abbandonare la Liga per poi convincere a ruota i club più prestigiosi di Serie A, Premier League, Bundesliga e Ligue 1 a fare lo stesso. L'obiettivo? Riunire tutte queste squadre in un'unica competizione che abbraccerebbe l'intera stagione e si affiancherebbe ai campionati nazionali - impoveriti dalla mancanza dei top club - e alle coppe europee, di cui questa cosiddetta Superlega sarebbe di fatto una concorrente.

La Superlega, obiettivo 2024, sarebbe divisa in due categorie di 20 squadre l'una, con retrocessioni e promozioni mantenute in sole queste due divisioni. Perez avrebbe promesso ai club un raddoppio dei ricavi rispetto a quelli provenienti attualmente dai singoli campionati nazionali.

"Ho letto di questo piano folle. Se dobbiamo credere a quanto riportato, tutto arriva da un singolo presidente di club (non proprietario) e da un solo amministratore calcistico. Sarebbe difficile pensare a uno schema più egoista di questo. Chiaramente rovinerebbe il calcio in tutto il mondo; per i giocatori, per i tifosi e per chiunque abbia una connessione con questo sport. Tutto a beneficio di un piccolo gruppo di persone" il duro commento di Ceferin.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments