QUI MILAN

Milan, Pioli: "Ibra non invecchia mai, vogliamo fare le cose fatte bene"

Il tecnico rossonero dopo la Lazio: "Partita aggressiva, vittoria meritata ma continuiamo a lavorare per crescere"

  • A
  • A
  • A

Il Milan ha battuto 2-0 la Lazio e si trova a punteggio pieno dopo tre giornate di campionato: "Dovevamo dimostrare che il Milan può giocare bene e deve essere convinto delle proprie qualità, oggi abbiamo fatto meglio della Lazio e abbiamo vinto meritatamente - ha commentato Pioli a fine partita -. Leao? E' un punto di forza per noi, è molto giovane ma deve diventare ancora più efficace in zona gol perché salta quasi sempre l'uomo. Ho una rosa con caratteristiche diverse, ma riusciamo a mantenere equilibrio con grande sacrificio".

Getty Images

Il Milan ha giocato una partita aggressiva nel primo tempo e in gestione nella ripresa: "Ibra è entrato molto bene in campo visto che non giocava da quattro mesi. Non invecchia mai, ha una grande passione e un fuoco dentro incredibile. Competere e allenarsi per lui è un piacere, l'obiettivo è sempre essere il migliore. Bene anche Florenzi che ci ha fatto aprire il gioco con la sua posizione. Noi proviamo a trovare soluzioni offensive efficaci, sperando di essere bravi anche nelle prossime gare".

"Ogni giocatore ha la propria particolarità soprattutto morali e bisogna saper toccare i tasti giusti - ha continuato Pioli -, però quando vedi i compagni che hanno vinto qualcosa che ti insegnano come si vincono partite importanti, anche il nostro lavoro è più facile. Abbiamo esempi come Ibra, Giroud o Kjaer, ma la mentalità poi la devono coltivare i giocatori. Questa squadra vuole fare le cose fatte bene, ma ovviamente possiamo ancora crescere e migliorare unendo voglia di crescere e sacrificarci. Rebic e Diaz hanno fatto molto bene in fase difensiva coprendo in pratica tre giocatori. Ho chiesto ai miei di essere sempre aggressivi e lo hanno fatto con un'ottima prestazione. Ora mercoledì abbiamo una grande sfida ad Anfield".

Ora Liverpool e poi Juventus: "Noi dobbiamo sognare di notte e lavorare forte di notte, perché i sogni li abbiamo".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments