L'ATTESA

Atalanta, riscatto De Ketelaere: una settimana in più per decidere. Il Milan non fa sconti

La società nerazzurra potrà esercitare il riscatto entro il 20 giugno grazie a un accordo della scorsa estate con i rossoneri

  • A
  • A
  • A

Una settimana in più per sfogliare la margherita e prendere una decisione: Charles De Ketelaere sì, Charles De Ketelaere no. Non è il Milan ad aver in mano la situazione bensì l'Atalanta che, dopo aver rivitalizzato la carriera del belga con una stagione da protagonista agli ordini di Gasperini, potrebbe riscattarlo a 22 milioni di euro più bonus. La scadenza però non è fissata al 14 giugno come previsto dalla Lega Serie A in queste situazioni, ma grazie ad accordi precedenti proprio con il Milan il termine ultimo è previsto per il 20 giugno.

Qualche giorno in più a disposizione della dirigenza nerazzurra per prendere una decisione definitiva sul diritto di riscatto da esercitare entro il termine. Contatti ufficiali tra Atalanta e Milan non ci sono stati, a parole la volontà del presidente Percassi e di Gasperini è di continuare a contare su De Ketelaere, ma le uniche notizie trapelate su questo asse parlano della volontà della società nerazzurra di chiedere uno sconto ai rossoneri che, dal proprio canto, sono riluttanti a questa ipotesi.

I 22 milioni di euro previsti in incasso per il riscatto di De Ketelaere - per di più dopo una stagione positiva - fanno infatti parte del tesoretto per il mercato estivo in programma del Milan che, al contrario, dovrebbe rivedere le alternative offensive o cercare nuovi acquirenti, ma sicuramente non a cifre inferiori. Tempo al tempo, più precisamente al 20 giugno.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti