Calcio

L'Italia sta vivendo un incubo. E anche il ct della Nazionale si stringe attorno ai cittadini. "Non stiamo bene, è un momento difficile per tutto quello che sta accadendo purtroppo in Italia - ha spiegato a Che Tempo Che Fa -.  Il problema maggiore è per chi è avanti d'età: dobbiamo fare attenzione, rispettare le regole e sperare che finisca in fretta". "Quello che sta accadendo a Bergamo e a Brescia è terribile - ha aggiunto -. Bisogna avere rispetto dei medici, anche prima che certe cose accadano: qui abbiamo i migliori in assoluto, e ve lo dico io che ho lavorato all'estero". "Quando questa storia sarà finita vorrei organizzare una partita tra Nazionale, maschile o femminile, contro medici e infermieri, magari proprio a Bergamo, Brescia o Milano", ha concluso il ct azzurro. 

Tempo reale
  • A
  • A
  • A