SPAGNA

Liga, un super Messi trascina il Barcellona: 3-2 all’Athletic Bilbao e terzo posto

Williams spaventa i blaugrana in avvio di gara, poi Pedri e il fenomeno argentino ribaltano la partita

  • A
  • A
  • A

Nel recupero della seconda giornata di Liga il Barcellona ribalta lo svantaggio iniziale per mano di Iñaki Williams e conquista tre punti preziosi in classifica in casa dell’Athletic Bilbao. Il colpo di testa di Pedri e la doppietta di Messi permettono infatti alla squadra di Koeman di imporsi 3-2 e ridurre a 7 i punti di ritardo dalla capolista Atletico Madrid, ancora con due partite in meno. Inutile la rete di Muniain nel finale.

Il recente passato e il prossimo futuro convergono nel presente catalano per una sera di calcio spettacolo al San Mamés di Bilbao, tramite gli splendidi piedi di Lionel Messi e Pedri. Nel 3-2 in casa dell’Athletic Bilbao, il campione indiscusso e il talento puro trascinano infatti il Barcellona fuori dalle sabbie mobili e riportano la squadra sul podio della Liga, nonostante i problemi per Koeman non siano certo superati. E infatti l’esordio di Marcelino sulla panchina dell’Athletic coincide con la partenza choc del Barça. Passano tre soli minuti e l’altissima difesa catalana si fa sorprendere dall’inserimento di Iñaki Williams, abile a sfuggire ai marcatori in campo aperto, rientrare e infilare ter Stegen di destro. Per fortuna dei blaugrana anche i baschi non sono impeccabili e il portiere di casa Unai Simon abbocca al lancio-esca di Messi, lasciando sguarnita la porta: De Jong rimette il pallone in area al volo in elevazione e Pedri insacca di testa per l’1-1. Il Barça continua così a spingere in cerca del vantaggio e, a 5 minuti dall’intervallo, la combinazione Pedri-Messi si ripete. Questa volta è l’argentino a siglare il gol con un rasoterra, ma la perla è la sterzata del 18enne al limite dell’area, funzionale all’assist di suola.

Il secondo tempo, nonostante i consueti brividi difensivi, sembra un’infinita ricerca della doppietta di Leo. Il numero 10 ci prova e riprova, si vede annullata una rete per fuorigioco e poi mette una firma d’autore al San Mamès con una bellissima traversa-gol su assist di Griezmann a chiudere la gara. A confermare poi il monologo del secondo tempo c’è anche la tripletta sfiorata dall’argentino, con il suo mancino che viene fermato dal palo al 72’. Nei minuti di recupero c’è infine tempo per un po’ di panico catalano, con la rete di Muniain a minare la certezza dei tre punti, ma il match finisce 2-3. Ai piedi del fenomeno di Rosario il Barcellona sale così a 31 punti in classifica, scavalcando Villarreal e Real Sociedad, e si posiziona al terzo posto in classifica. Il Real Madrid è ora a 5 punti di distanza, ma la capolista Atletico, a +7, deve ancora recuperare due match.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments