LECCE

Lecce, Giovanni Semeraro è morto a 82 anni

Si è spento l'ex patron giallorosso: sotto la sua gestione un memorabile campionato con Zeman allenatore

  • A
  • A
  • A

Lutto nel mondo del calcio. Giovanni Semeraro, ex patron del Lecce, è morto stamattina a 82 anni nella Clinica Petrucciani. Era stato ricoverato d'urgenza il 7 luglio scorso all'Ospedale Vito Fazzi di Lecce per uno scompenso cardiaco e poi trasferito in clinica.  

Semeraro, imprenditore e già azionista di maggioranza di Banca del Salento, divenuta poi Banca 121 fino alla cessione al Monte dei Paschi di Siena, acquistà il Lecce nel 1994 affidando la presidenza a Mario Moroni e nel giro di due anni ottenne la promozione in serie A. Dalla stagione 2005-2006 fino al giugno 2010 Semeraro divenne presidente, quando poi passò il testimone al figlio Pierandrea. Nel maggio 2011 l'intenzione di cedere il sodalizio giallorosso, poi a luglio 2011 la definitiva cessione. Durante la sua gestione, il Lecce ha giocato nove campionati di Serie A, con il picco raggiunto tra il 2003 e il 2005, quando i pugliesi chiusero al decimo e all'undicesimo posto. Nel 2005, in particolare, i giallorossi allenati da Zdenek Zeman finirono la stagione con il secondo miglior attacco della Serie A.

IL COMUNICATO

“L’U.S. Lecce esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Giovanni Semeraro, che dal 1994 al 2012 è stato patron ed azionista di rifermento del sodalizio giallorosso. Giovanni Semeraro ha scritto pagine indelebili della storia del calcio leccese. I risultati sportivi sotto la sua gestione hanno consolidato e rafforzato la notorietà del club a livello nazionale. Tutta la famiglia dell’U.S. Lecce si stringe attorno al dolore che ha colpito la famiglia Semeraro”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments