LE PAGELLE DI PIANTANIDA

Le pagelle di Piantanida: Lukaku e la teoria del Ketchup, Gatti-Szczesny come l'Impero Romano

Nella quinta giornata Pavard è il più "pulito", D'Aversa prende pure la lode, finisce la luna di miele tra Pulisic e il Milan

di
  • A
  • A
  • A

Da Lukaku a Gatti, fino a Bonaventura e Pavard. Il consueto appuntamento con le pagelle di Frank Piantanida:

BONAVENTURA 8
Abbastanza superfluo inserire qui le immagini del gol che ha deciso la scorsa Finale di Champions League tra Inter e Manchester City. Abbastanza superfluo perché stiamo pensando tutti la stessa cosa: Rodrigo “Rodri” Bonaventura.

GAGLIARDINI 7,5
Dopo il gol, si sfoga: “Nel calcio di oggi il gol influenza troppi i giudizi". Ma noi siamo pieni d’influenza, batteri di calcio dappertutto, stesi ore sul divano perché, come cantavano Elio e le storie Tese: “La gente vuole il gol”, anche dopo 645 giorni.

TURATI 7,5
Da piccolo sognava di andare in giro per il mondo a fare la rockstar, come il suo idolo Liam Gallagher. Da grande è diventato il muro delle meraviglie, è diventato “Frosinone Wonderwall”. Poteva andargli meglio, potevamo non cantare.

BERARDI 8,5
Tecnicamente, visto che quest’estate a Giuntoli mancava solo di digitare il Pin del bancomat per prelevarlo dal Sassuolo, trattasi del più classico gol dell’ex.

D’AVERSA 10
In settimana allarme bomba al ministero dell'Ambiente per un pacco sospetto, palazzo evacuato, ma erano pasticcini. Nel weekend, pacchetto sospetto anche al terzo piano del palazzo della Serie A, evacuate le solite note, ma sono pasticciotti, da Lecce. Offre D’Aversa.

LOOKMAN 8
Il voto senza commento della settimana. 

GATTI & SZCZESNY 2
“Quanto spesso pensate all’Impero Romano?", pensateci bene, ci siete? È il trend virale del momento, anzi era il trend virale del momento, fino a sabato, fino a: “Quanto spesso pensate alle papere di uno e all’auto-gollonzo dell’altro?”. Pensateci bene, ci pensate un po’ di più eh?

NATAN 6,5
Ok, non sarà Kim d’accordo, e va bene, è quasi impossibile. Ma non è nemmeno Juan Jesus, e va benissimo, anzi in questo caso va pure meglio.

PAVARD 7
La sua pulizia fa la differenza. La differenza tra vincere partite sporche come questa e perdere partite sporche come Bologna, Monza, Spezia e proprio Empoli, l’anno scorso.

PULISIC 5
Due gol nelle prime 2 partite, poi il matrimonio tra l’americano e il Milan ha iniziato a stuzzicare i fedeli della teoria che forse sarebbe meglio sposarsi dopo la luna di miele, o comunque pensarci bene.

LUKAKU 7,5
La Roma era un hamburger senza salsa. I Friedkin hanno fatto pressione per tutta l’estate e dal tubetto non usciva niente. Fino allo sbarco sul mercato del ketchup marca Lukaku: Mourinho lo schiaccia, 3 gol in 7 giorni, salsa da tutte le parti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti