La Serie A vota contro la Superlega, solo la Juve è favorevole

Cairo: "La Uefa ritiri la proposta di riforma della Champions"

La Serie A vota contro la Superlega, solo la Juve è favorevole

La Lega Serie A si allinea alle altre quattro maggiori leghe europee (Ligue 1, Liga spagnola, Bundesliga e Premier League) e si dice contraria alla riforma delle competizioni europee post 2024 nell'ottica di una Superlega fra i top club. La delibera, che esprime la posizione della Lega Serie A, è stata votata favorevolmente da tutti i club, ma con quattro società astenute (Inter, Roma, Milan e Fiorentina) e unica contraria la Juventus.

Urbano Cairo si è fatto portavoce del pensiero delle società italiane. "Eca e Uefa devono meditare su come si stiano coalizzando tutte le leghe contro un progetto che non piace a nessuno. Cosa intendo? Questa proposta deve essere ritirata. E mi fermo qui ma altri sono andati oltre", ha detto il presidente del Torino.

E per molti suoi "colleghi", le dimissioni di Aleksander Ceferin, numero uno della Uefa e vicepresidente Fifa, a questo punto sarebbero consequenziali. Anche se su questo aspetto, il presidente della Lega, Gaetano Micciché, ha frenato: "Non ho chiesto le dimissioni di Ceferin, ho fatto solo una battuta in assemblea. Ma i comunicati delle principali leghe europee sono tutti molto duri contro l'operato Uefa che ne deve tenere conto. Se c'è una considerazione a tappeto, totalmente contraria, bisogna farsene una ragione e ci deve essere un ripensamento su alcuni errori comportamentali".

TAGS:
Lega Serie A
Uefa
Juventus

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X