VERSO VERONA-JUVE

Juve,  Sarri non si fida: "Il Verona è pericolosissimo"

Il tecnico presenta la sfida del Bentegodi: "Chiellini è clinicamente guarito"

  • A
  • A
  • A

Maurizio Sarri presenta la sfida di Verona contro l'Hellas. "E’ una squadra pericolosissima, ben allenata e la sfida sarà difficile - ha esordito in conferenza - come conferma anche la loro ultima partita". Su Ronaldo a Sanremo: "Non l'ho visto, mi hanno detto che Georgina è stata bravissima. Conoscendo Cristiano ha dormito le ore giuste e si presenterà in ottime condizioni oggi all'allenamento". Su Chiellini: "E' clinicamente guarito".

LA CONFERENZA DI SARRI
Il Verona è una squadra complicata.

"La consistenza del Verona è palese, sta facendo una grande stagione, sono imbattuti da diverse giornate. Ha un allenatore di alto livello. E’ una squadra pericolosissima, ben allenata e la sfida sarà difficile. Penso sia chiaro ai nostri giocatori che la partita è difficile, come conferma anche la loro ultima partita. Mi sembrerebbe di sottovalutare l’intelligenza dei miei giocatori a insistere su questo elemento.".

Considerato le caratteristiche del Verona è possibile vedere tre uomini che non danno punti di riferimento?
"C’è un doppio pensiero su questo: potrebbe essere utile avere un attaccante che attacca la profondità come uno che viene incontro. C'è da decidere quale delle due soluzioni privilegiare".

Stasera andrà a letto bestemmiando oppure Dybala..?
"Io sono un bipolare. Mi chiudo nel mio ufficio e penso da allenatore. Esco e penso altre cose. Chiaro che a volte penso cose vadano oltre il calcio".

Ronaldo ospite a Sanremo. Come sta?
"Non ho visto Sanremo, mi hanno detto che Georgina è stata brava. Ho lavorato fino a tardi e per rilassarmi ho messo un film. Conoscendo Cristiano ha dormito le ore giuste e si presenterà in ottime condizioni oggi all'allenamento, come ha sempre fatto".

In questo momento è più importante dare continuità al 4-3-3 o la squadra è pronta a cambiare?
"La squadra è pronta a interpretare un modulo in relazione ai giocatori che danno maggiori garanzie. Adesso con Douglas Costa il 4-3-3 è più facile. Se in questo momento si valuta che fare la partita col 4-3-1-2 sia meglio la squadra è pronta".

Per l'evoluzione della squadra servono gol dal centrocampo. 
"Non abbiamo segnato molto con i centrocampisti, ma in compenso siamo andati in gol con i difensori, ha  fatto 4 gol Bonucci, tre De Ligt. E' comunque un dato che può migliorare. Stiamo lavorando su due ragazzi che non stanno segnando molto".

Rabiot le dà maggiori garanzie di Matuidi?
"Rabiot è in crescita, è in un buon momento. L'ho preferito ad altri centrocampisti. Non possiamo dimenticare chi è Matuidi e quanto è utile, è solo un discorso di periodo. Secondo me è importante dargli continuità, mi lascia la sensazione che può crescere ancora".

Giocherà Buffon?
"Abbiamo cominciato a parlare con Claudio Filippi sulle alternanze dei portieri. Siamo partiti da idee diverse sulle tempistiche, vediamo. Sicuramente Buffon in questo mese va dentro".

Come sta Chiellini?
"Siamo nei tempi previsti dopo l'intervento. Sta alternando lavoro individuale e di gruppo. Per quanto riguarda la gare ufficiali guardiamo giorno per giorno e poi dobbiamo sentire lui. E' clinicamente guarito, contano le sue sensazioni".

Le condizioni di Danilo.
"Ha finito le cure, sta lavorando in campo. Spero che settimana prossima possa fare qualche allenamento con noi. Non prevedo tempi lunghi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments