LA POSIZIONE

Super League, Paratici: "Serenissimi, agito con limpidezza. Pirlo? Resta con la Champions"

Il ds bianconero: "Sono state dette falsità, si è distorta l'attenzione sulle cause che hanno portato al progetto"

  • A
  • A
  • A

La naufragata - almeno per ora - Super League ha lasciato il segno e intorno alla Juventus sono giorni di tensione, con 11 club che hanno richiesto sanzioni per i bianconeri così come per Inter e Milan. "Abbiamo agito con massima limpidezza - ha commentato il ds bianconero Fabio Paratici -, siamo serenissimi come Andrea Agnelli, che vuole il bene del calcio. Sono state dette delle falsità e si è distorta l'attenzione sui veri problemi".

Il dirigente della Juventus ha infatti smentito la volontà dei club fondatori di lasciare i campionati nazionali: "E' una cosa non vera, nessuno ha mai pensato di farlo e la formula non era chiusa. Comunque noi siamo tranquilli - ha ribadito Paratici -, abbiamo agito con la massima trasparenza".

Paratici poi ha parlato anche di campo con il futuro di Dybala e Andrea Pirlo in primo piano: "Paulo ha giocato pochissime gare quest'anno e ne abbiamo sentito la mancanza, però a livello tecnico non si discute". Così come l'allenatore, legato ai risultati ma non solo: "Resterà con la qualificazione in Champions e non pensiamo nemmeno a un'eventualità diversa. Abbiamo fiducia nel lavoro che stiamo facendo e con la qualificazione il prossimo allenatore della Juventus sarà Pirlo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments