JUVENTUS-LECCE 4-0

Serie A: Juventus-Lecce 4-0, i bianconeri spediscono la Lazio a -7

Primo tempo sottotono della squadra di Sarri, che dilaga nella ripresa con Dybala, Ronaldo (rigore), Higuain e De Ligt

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo anticipo della 28a giornata di Serie A, la Juventus batte 4-0 il Lecce e vola a +7 sulla Lazio. Primo tempo sottotono dei bianconeri, che si rendono pericolosi solo dopo l'espulsione di Lucioni (31'), ma Ronaldo e Bernardeschi si divorano due gol facili facili. Il muro salentino regge fino al 53', quando Dybala mette il pallone sotto l'incrocio. Al 62' CR7 si procura e realizza il rigore. All'83' c'è gloria anche per Higuain. Poker di De Ligt (85').

LA PARTITA
La Juve compie in pieno il suo dovere, conquista come da pronostico i tre punti contro il Lecce e, in attesa di Lazio-Fiorentina e Parma-Inter, prende il volo in campionato. Un risultato sonoro, una punizione davvero pesante per un Lecce che per mezzora ha giocato alla pari dei campioni d'Italia e che si è fatto male da solo. Nel primo tempo i bianconeri sono troppo compassati e giocano sotto ritmo, probabilmente con la presunzione che un gol prima o poi sarebbe arrivato. A rompere gli equilibri ci pensa Lucioni, che stoppa male un pallone e poi stende Bentancur lanciato a rete. Piccinini non può far altro che sventolare il cartellino rosso in faccia al difensore. Lo 0-0 regge fino all'intervallo solo perché Ronaldo (soprattutto) e Bernardeschi sbagliano grossolanamente da pochi passi. 

I salentini, in piena bagarre per non retrocedere, pagano a caro prezzo le ingenuità: Shakhov sbaglia un disimpegno servendo CR7, il portoghese vede Dybala che dal limite scaglia un sinistro imprendibile per Gabriel. A questo punto si gioca a una sola porta e la partita diventa un tiro al bersaglio. Il sipario cala appena dopo l'ora di gioco: Rossettini, entrato nella ripresa per Petriccione, stende Ronaldo in area: botta centrale dal dischetto e tre punti in cassaforte. I due eroi di Bologna si ripetono anche contro il Lecce, ma non è finita qua. Douglas Costa (dentro per lo spento Pjanic) è scatenato e fa impazzire la retroguardia salentina, che crolla nel finale. Higuain torna al gol ispirato da un colpo di tacco di CR7, De Ligt non sbaglia da pochi passi servito alla perfezione dal brasiliano. L'unica nota dolente è il problema muscolare che ha costretto Bentancur, il migliore a centrocampo, ad alzare bandiera bianca a metà secondo tempo. Con Pjanic e Rabiot sottotono, l'uruguaiano è perno fondamentale di questa squadra.

LE PAGELLE
Dybala 7
- La gara di stasera ha confermato che questa Juve non può fare a meno di lui, del suo sinistro e della sua classe. Toglie le ragnatele da sotto l'incrocio dei pali e per il Lecce è notte fonda.
Bentancur 7 - Ha il merito di provocare l'espulsione di Lucioni che cambia la storia del match. A centrocampo è quello che ha più gamba e idee. Fuori per n problema muscolare.
Ronaldo 6,5 - Nel primo tempo sbaglia un gol clamoroso di testa da pochi metri, nella ripresa torna protagonista in positivo: assist a Dybala, poi si procura e realizza il rigore della tranquillità. Gabriel gli nega la doppietta, nel finale innesca di tacco Higuain.

Gabriel 7 - Graziato da Ronaldo e Bernardeschi, è bravo su Rabiot, Bonucci, lo stesso CR7, De Ligt, Ramsey e due volte Douglas Costa. In sintesi fa in pieno il suo dovere.
Shakhov 5 - Impalbabile in fase offensiva, ha sulla coscienza il gol che sblocca la gara, con lo sciagurato disimpegno che serve involontariamente Ronaldo, bravo a fornire l'assist a Dybala. 
Lucioni 4 - Guida bene il fortino leccese per mezzora, poi combina la frittata quando sbaglia un facile controllo e stende Bentancur lanciato a rete.

IL TABELLINO
JUVENTUS-LECCE 4-0

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Cuadrado 6, De Ligt 6,5, Bonucci 6,5, Matuidi 6; Bentancur 7 (23' st Ramsey 6), Pjanic 5,5 (7' st Douglas Costa 6,5), Rabiot 5; Bernardeschi 5,5 (32' st Muratore sv), Dybala 7 (32' st Higuain 6), Cristiano Ronaldo 6,5. A disp: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Olivieri, Wesley. All.: Sarri 6
Lecce (5-3-1-1): Gabriel 7, Rispoli 6, Donati 6, Lucioni 4, Paz 6, Vera 5 (33' st Calderoni sv); Tachtsidis 5,5, Petriccione 6 (1' st Rossettini 4,5), Mancosu 5 (27' st Barak 5,5); Shakhov 5, Falco 5,5 (17' st Babacar 5,5). A disp.: Vigorito, Chironi, Radicchio, Monterisi, Meccariello, Saponara, Colella, Maselli. All.: Liverani 5,5
Arbitro: Piccinini
Marcatori: 8' st Dybala (J), 17' st Ronaldo (J), 38' st Higuain (J), 40' st De Ligt (J)
Ammoniti: Bentancur (J)
Espulsi: Al 31' Lucioni (L) per aver fermato una chiara occasione da gol
Note: -

LE STATISTICHE
•    Era dall’aprile 2018 che la Juventus non collezionava sette vittorie casalinghe di fila in Serie A.
•    La Juventus ha subito un solo gol in casa nel 2020, nessuna squadra nei top-5 campionati europei ne ha incassati di meno nel periodo – l’altra squadra a quota uno è il Lione.
•    Il Lecce è la 20ª avversaria differente contro cui Cristiano Ronaldo va a segno in Serie A - il portoghese ha finora trovato il gol contro 20 delle 21 squadre affrontate nella competizione.
•    Nessun giocatore ha realizzato più gol in casa di Cristiano Ronaldo nella Serie A 2019/20 (16, al pari di Immobile).
•    Paulo Dybala ha realizzato la sua 50ª rete casalinga in Serie A.
•    Era da gennaio 2016 che Paulo Dybala non prendeva parte ad almeno un gol in cinque gare di fila in una singola stagione di Serie A - quattro reti e un assist nel periodo.
•    Matthijs de Ligt è il più giovane difensore tra quelli ad aver segnato almeno tre gol nella Serie A 2019/20.
•    Gonzalo Higuaín ha eguagliato il numero di gol messi a segno nella scorsa stagione in Serie A (sei).
•    Solo il Genoa (sei) ha subito più espulsioni del Lecce (quattro) in trasferta in questo campionato.
•    Rodrigo Bentancur ha collezionato la sua 100ª presenza in tutte le competizioni con la maglia della Juventus.
•    Luca Rossettini ha disputato la sua 300ª gara in Serie A.
•    Simone Muratore ha collezionato la sua prima presenza in Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments