JUVENTUS

L'occasione di Fagioli: può giocare i playoff di C con la Juve Next Gen

Il centrocampista bianconero ha scontato la squalifica per scommesse e potrebbe già scendere in campo a Bologna, il sogno è Euro 2024

  • A
  • A
  • A

Nicolò Fagioli ha scontato la squalifica per scommesse e torna a disposizione della Juventus. Il centrocampista bianconero, che non scende in campo dal 1 ottobre 2023 quando giocò 68 minuti a Bergamo contro l'Atalanta, potrà essere convocato da Montero già per la gara di lunedì sera a Bologna e poi anche per quella nell'ultima giornata di campionato contro il Monza. Due partite che contano poco per i bianconeri ma che potrebbero essere importantissime per il classe 2001, che può ancora coltivare il sogno di una convocazione in azzurro per Euro 2024. 

Vedi anche Fagioli: "Pentito di ciò che ho fatto. La Juventus sa che ho capito" juventus Fagioli: "Pentito di ciò che ho fatto. La Juventus sa che ho capito" Secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport infatti, l'idea dello staff di Spalletti sarebbe quella di chiamarlo come eventuale vice-Jorginho, dato che come regista le altre soluzioni, compreso il compagno in bianconero Locatelli, non convincerebbero il ct. 

Difficilmente due partite potrebbero essere sufficienti per convincere Spalletti, ma Fagioli potrebbe approfittare del passaggio del turno della Juventus Next Gen ai playoff di Serie C per mettere altri minuti nelle gambe. Con il 3-1 sul campo della Casertana infatti la squadra di Brambilla continua il cammino verso la promozione in Serie B e affronterà nei quarti di finale la Carrarese (di cui è stato proprietario Buffon, ndr) in un doppio confronto che mette in palio il pass per un posto tra le prime quattro.

Da regolamento il tecnico bianconero può infatti schierare anche alcuni gocatori della prima squara e oltre a Fagoili potrebbero essere convocati anche Samuel Iling-Junior e Kenan Yildiz, mentre Miretti no perché ha già superato le 50 presenze totali in Serie A.

JUVE IN A E NEXT GEN IN B SI PUÒ?
“La Seconda squadra potrà al termine del Campionato Serie C essere promossa al Campionato di Serie B, ma non potrà mai partecipare al medesimo Campionato della prima squadra, né ad un Campionato superiore". 
Qualora al termine del Campionato di competenza, si verifichi un’ipotesi di compresenza della prima e della Seconda squadra nella medesima categoria, la Seconda squadra dovrà partecipare al campionato professionistico della categoria inferiore".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti