LE PAROLE

Italia, Mancini: "Euro 2020 tra un anno può essere un vantaggio"

Il ct azzurro si augura di vedere presto i tifosi allo stadio: "Il calcio senza gente è un altro spettacolo"

  • A
  • A
  • A

"Di calcio c'è tanta voglia, così non è un bellissimo spettacolo. La mia speranza è che in un paio di settimane si possa riportare la gente allo stadio". Lo ha detto Roberto Mancini, ct della Nazionale, intervenuto ai microfoni di RaiSport durante l'intervallo della finale di Coppa Italia Napoli-Juventus. "Il calcio senza gente è diverso, è un altro spettacolo. La speranza è davvero quella di rivedere presto la gente allo stadio", ha ribadito. Oggi all'Olimpico si sarebbe dovuta giocare Italia-Svizzera, seconda partita degli Europei 2020. Un rinvio che potrebbe anche aiutare gli Azzurri a crescere: "I giovani avranno un anno per fare esperienza e maturare, senz'altro può essere un vantaggio", ha detto il ct.

EURO 2020, GARA INAUGURALE A ROMA
Sarà ancora lo Stadio Olimpico di Roma a ospitare la gara inaugurale di UEFA EURO 2020, il primo Campionato Europeo itinerante rinviato all'estate del 2021 in seguito all'emergenza Covid-19. Il Comitato Esecutivo UEFA, riunitosi oggi, ha confermato l'impegno delle 12 città ospitanti e approvato il calendario della manifestazione, che si aprirà l'11 giugno con la sfida tra Italia e Turchia. Nel Gruppo A, oltre alla Nazionale di Roberto Mancini, anche Svizzera e Galles. Numerosi gli stakeholder coinvolti nell'organizzazione delle quattro gare (tre della fase a gironi e un quarto di finale) previste a Roma e che hanno confermato il loro impegno, credendo nell'importanza di EURO 2020 per la ripartenza sportiva del Paese e del calcio italiano: FIGC, Governo, Roma Capitale, CONI, Sport e Salute, Aeroporti di Roma. "Roma e l'Italia confermano il loro impegno per EURO 2020 - dichiara il Presidente della FIGC Gabriele Gravina -; la decisione della UEFA di confermare la Capitale quale sede inaugurale del torneo è una splendida notizia che fa guardare al futuro con sempre maggiore fiducia. Il calcio è un moltiplicatore di entusiasmo, non vediamo l'ora di poter vivere le emozioni di quello che sarà sicuramente un grande Europeo". "L'Italia è al centro dello sport e del calcio europeo - dichiara il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora -. Roma è confermata la città che ospiterà quattro partite, tra cui quella inaugurale, dell'Europeo che a causa del coronavirus è stato rimandato al prossimo anno. Ho sempre sostenuto che lo sport sarà una leva fondamentale del rilancio del Paese, e questa notizia non può che rendermi orgoglioso. In campo e fuori dal campo i nostri avversari troveranno una squadra e una nazione al massimo della forma".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments