Calcio

Dalla Slovenia, dove si è rifugiato dalla famiglia, il capitano dell'Inter Samir Handanovic ha parlato coi tifosi nerazzurri a partire dal virus che ha fermato il calcio: "All’inizio secondo me tutti abbiamo pensato che era una cosa meno grave di quello che è. Ora seguiamo quello che ci dicono di fare, con un po' di preoccupazione". Il portiere dell'Inter si allena in casa: "E' difficile restare concentrati, facciamo quello che si può. Serve responsabilità e io nella mia carriera ho sempre avuto degli ottimi esempi che mi hanno mostrato come comportarsi nei momenti difficili".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A